Appuntamenti Scicli 30/10/2014 13:59 Notizia letta: 4193 volte

A Scicli la confessione

Al convento dei cappuccini
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-10-2014/a-scicli-la-confessione-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-10-2014/1414674095-1-a-scicli-la-confessione.jpg&size=375x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-10-2014/a-scicli-la-confessione-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-10-2014/1414674095-1-a-scicli-la-confessione.jpg

Scicli - Scicli ospiterà nel mese di dicembre lo spettacolo teatrale “La Confessione” del Regista ed ideatore del “Teatro della Persona” Walter Manfrè. Si tratta di uno spettacolo nel quale 20 attori, 10 uomini e 10 donne, confesseranno a 20 spettatori, dieci uomini e 10 donne, 20 confessioni impensabili, estreme, allucinate, sofferte, grottesche.

“La Confessione” ha fatto il giro del mondo, Francia, Scozia, Svizzera, Argentina, Portogallo e naturalmente tutta l’Italia, da quel lontano debutto a Taormina Arte nell’Agosto del 1993.

Testi scritti appositamente da autori come Simonetta, Maraini, Consolo, Nicolaj, Chiti, De Chiara, Erba, Camerini, Cavosi, Fava e tanti altri che negli anni si sono aggiunti per sviscerare nuove confessioni, prenderanno vita nel suggestivo scenario del Convento dei Padri Cappuccini presso la Villa Penna di Scicli, per inquietare ancora una volta il pubblico coinvolto, complice, attivo, nel meccanismo perfetto dello spettacolo.

20 inginocchiatoi per gli attori che sussurrano le loro confessioni a tu per tu con gli spettatori nel ruolo del confessore, scettro del potere ceduto solo per un’ora dal Prete Folle che li ha accolti. Un’esperienza imperdibile che lascia il segno, fa venire voglia di tornare, per vedere se la seconda volta è uguale alla prima. Naturalmente no. E’ in continuo divenire il rapporto esclusivo che si crea tra chi narra e chi ascolta, unico e irripetibile.

Lo spettacolo sarà preceduto da un seminario della durata di 10 giorni, ed un incontro propedeutico sarà tenuto nei locali del Centro Incontro di Jungi a Scicli l’8 novembre alle ore 18.30. I posti sono limitati. Per informazioni ed adesioni telefonare al 347 49 99 096

Foto di copertina Eddy Lucchesi

Redazione