Sport Ragusa 02/11/2014 17:22 Notizia letta: 2134 volte

Giornata senza vento e senza gare a Marina di Ragusa

Marco Begalli nel 2015 con il Circolo velico Scirocco
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-11-2014/giornata-senza-vento-e-senza-gare-a-marina-di-ragusa-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-11-2014/1414945370-1-giornata-senza-vento-e-senza-gare-a-marina-di-ragusa.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-11-2014/giornata-senza-vento-e-senza-gare-a-marina-di-ragusa-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-11-2014/1414945370-1-giornata-senza-vento-e-senza-gare-a-marina-di-ragusa.jpg

Ragusa - Un leggero Scirocco ha caratterizzato al giornata di oggi sulla spiaggia di Marina di Ragusa. Troppo leggero per permettere ai tanti alteti di kitesurf e windsurf di scendere in acqua. E così, se da una parte il timido vento non ha gonfiato le vele, dall'altra il Circolo velico Scirocco ha portato a casa un risultato di tutto rispetto: Marco Begalli dalla prossima stagione sarà il porta colori del Circolo presieduto da Enrico Alberino.

E il primo impegno per il 2015 del campione italiano Formula sarà in Sardegna, al Windsurf Grand Slam di Coluccia, lì proprio dove Marco Begalli si è laureato campione della categoria.

L'atleta romano, che detiene anche il titolo europeo Ifca di slalom, difenderà i colori del Circolo velico Scirocco. «È stata una decisione presa col presidente Enrico Alberino – ha detto Marco Begalli – e sono molto fiero di rappresentare questo Circolo. Ero già stato qui nel 1996 e sono rimasto colpito dal contesto. In questi giorni sono qui per un giro in costa e ho approfittato per partecipare al campionato interzonale di windsurf.
«È una bella occasione per ripensare alla mia dichiarazione di due mesi fa: non solo rimango in gioco ma ho intenzione di "daje er gas"», ha concluso l'atleta.

Soddisfazione per i vertici del Circolo velico di Marina di Ragusa: «È un onore poter annoverare tra i nostri atleti e tesserati una figura del calibro di Marco Begalli – ha aggiunto Enrico Alberino – che con serietà e professionalità porti avanti i nostri colori».

Una giornata postiva, quindi, nonostante Eolo abbia fatto i capricci e non abbia dispensato la giusta dose di vento. Gli organizzatori questa mattina hanno calato in mare le boe per il campo di regata, fiduciosi che la brezza si trasformasse in raffiche da gara. Gli atleti di kitesurf hanno tentato di entrare in acqua ma alla fine hanno dovuto rinunciare.
In compenso il Circolo ha organizzato tanta animazione per intrattenere i partecipanti al campionato, con un pranzo sociale che ha, alla fine, ha soddisfatto tutti.

Redazione