Appuntamenti Ragusa 06/11/2014 16:46 Notizia letta: 2138 volte

Domenica al Don Bosco un grande ospite, Turi Badalà

Con "Li Turchi"
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-11-2014/domenica-al-don-bosco-un-grande-ospite-turi-badala-500.jpg

Ragusa - Dopo il successo dell’appuntamento d’esordio, con “La neve di zio Anselmo”, portato in scena dalla compagnia Liotru di Catania, prosegue, domenica 9 novembre, la rassegna di teatro amatoriale “Ragusa ride”.

Al teatro Don Bosco, in via Gagini 97, con inizio fissato alle 18,30, arriva la compagnia Caf di Aci Catena, diretta da uno dei più grandi interpreti del teatro siciliano, Turi Badalà. Sarà lui a dirigere e a interpretare, come protagonista principale, la commedia in tre atti di Pippo Marchese dal titolo “Li turchi”. Marchese è l’autore di numerose opere: “Il vitello d’oro”, “I don”, da cui Angelo Musco ha tratto il film “Re di denari”, e “Li turchi”, una farsa scritta in vernacolo, divertente e senza pretese. Una commedia che mira ad una sola cosa: fare trascorrere qualche ora in allegria agli spettatori, presentando le avventure del povero Nofrio Palazzatto che, dopo una esistenza passata accanto alla bigotta moglie Vennira, donna dal dialetto particolare, nel periodo di Carnevale, in occasione di una sua visita al nipote parroco, cerca un poco di libertà, di divertimento. Ma, a questo punto, ne accadono di tutti i colori. E le risate sono assicurate. “Avere l’opportunità di presentare sul palcoscenico, a distanza di pochi mesi (è stato nostro ospite anche al festival del teatro comico di Kaucana), un grande istrione del teatro siciliano come Turi Badalà – dice Maurizio Nicastro, direttore artistico e promotore della rassegna con l’associazione culturale Palco Uno – è una occasione che non ci siamo lasciati sfuggire e che proponiamo con grande orgoglio al pubblico ragusano e a tutti coloro che sono appassionati di teatro amatoriale. Badalà ha fatto la storia del teatro siciliano e assistere ad una sua rappresentazione è certamente un evento da raccontare. Siamo, dunque, ansiosi di poterlo vedere all’opera, certi come siamo che, così come accaduto durante la sua rappresentazione estiva, riuscirà a tenere incollato il pubblico alle poltrone e a creare quel clima di ilarità e di simpatia che solo i grandi attori come lui sanno fare”. L’ingresso allo spettacolo è di 8 euro. Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il 333.4183893.

Redazione