Cronaca Vittoria 10/11/2014 15:07 Notizia letta: 2951 volte

Va al commissariato e minaccia col coltello alla gola: Mi ammazzo!

Un tunisino 23enne
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-11-2014/va-al-commissariato-e-minaccia-col-coltello-alla-gola-mi-ammazzo-500.jpg

Vittoria - Si è piazzato davanti all'ingresso del Commissariato di Vittoria e, coltello in mano, ha minacciato di uccidersi dopo essersi portato l'arma alla gola.
E' accaduto sabato sera, a Vittoria. Protagonista un tunisino di 23 anni, Jawher Atig, tunisino di 23 anni, in regola con il permesso di soggiorno. In preda ad una ingiustificata follia, alle ore 22 circa, Atig si è presentato dinanzi agli Uffici del Commissariato. Una volta davanti alla porta a vetri blindata, ha estratto il grosso coltello e se l’è portato alla gola. L’agente del corpo di guardia ha quindi avvisato le Volanti che sono immediatamente giunte sul posto. I poliziotti hanno subito tentato di avvicinarsi all'uomo, ma questi li ha minacciati di non avvicinarsi, altrimenti li avrebbe uccisi e poi si sarebbe ucciso. Con una mossa fulminea e senza l'uso di armi, gli agenti del Commissariato di Vittoria sono invece riusciti a disarmarlo ed ammanettarlo. Ancora ignoti i motivi del gesto dell’extracomunitario che è stato tratto in arresto per il reato di resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e porto di armi in luogo pubblico.
Un altro intervento di rilevo si è registrato presso un noto supermercato alla periferia di Vittoria. Un’addetta alle casse si è accorta che un romeno tentava di acquistare degli alimentari utilizzando una banconota da 100 euro falsa. La donna ha avvisato la direzione ed i responsabili hanno chiamato il 113. Gli agenti hanno quindi identificato il romeno, un uomo di 40 anni, e sequestrato la banconota. Sarà la Banca d’Italia a dire l'ultima parola. Se si dovesse essere acclarata la falsità della banconota, scatterà la denuncia per il romeno.
Alle prime luci dell’alba di domenica, inoltre, le Volanti sono intervenute in via Garibaldi, all'altezza di via Principe Umberto. A terra, una ragazza di 21 anni e, poco distante, C.S., romeno di 31 anni. Dalla ricostruzione dei fatti emergeva che il romeno si trovava alla guida di uno scooter. Perso il controllo del mezzo, l'uomo aveva urtato la ragazza che attraversava la strada. Per lei, per fortuna, solo lesioni lievi. Secondo quanto emerso dai controlli lo scooter era stato rubato a Vittoria il 4 ottobre scorso. Sul posto anche la locale Polizia Stradale che ha effettuato i rilievi del caso. Il romeno è stato denunciato anche perché trovato in stato di ebbrezza alcolica con un tasso 5 volte superiore al limite consentito.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg