Attualità Ragusa 11/11/2014 15:35 Notizia letta: 3929 volte

Ragusa. Gli esperti grillini finiscono su L’Espresso

9 in un anno
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-11-2014/1415716584-0-ragusa-gli-esperti-grillini-finiscono-su-lespresso.jpg&size=667x500c0

Ragusa - La pubblicazione, sul numero del primo novembre del più importante settimanale italiano, di un articolo sul sindaco Piccitto, mi ha spinto a riferire anche ai lettori di RagusaNews di questa gratuita quanto poco gradita pubblicità verso la mia città. L’articolo dell’Espresso, come potete leggere nell’immagine accanto riportata, riferisce della nomina da parte del sidnaco, in un anno, di ben nove esperti. Secondo il settimanale tale cifra è, evidentemente, eccessiva. Ma colpisce, come all’epoca colpì non pochi cittadini ragusani, che tra i nove esperti ce ne siano uno destinato alla promozione di eventi culturali ed uno per la comunicazione digitale del sindaco.
Giustamente anche il settimanale romano si chiede se nominare un esperto per la promozione di eventi culturali non sia – di fatto – una pubblica bocciatura per i funzionari/dirigenti comunali e soprattutto per l’assessore delegato dal primo cittadino (per la cronaca, l’architetto Stefania Campo).
Altro riferimento dell’Espresso è la consuetudine di nominare esperti fiduciari e non per il tramite di una pubblica gara.
Quanto mi interessa far notare ai lettori di RagusaNews è la affermazione de L’Espresso – che a sua volta riporta dichiarazioni dei consiglieri di opposizione – che riporto fedelmente: “sorge qualche dubbio sulle capacità degli assessori, scelti in base ai curricula cioè in base alle competenze”.
Ed ecco la parte interessante: i curricula e il loro invio per posta elettronica al momento della formazione della giunta comunale, ora è esattamente un anno e mezzo. Questa vicenda venne allora sbandierata dai grillini come una dimostrazione, l’ennesima, della loro modernità, del loro essere “avanti” (chissà quanti direttori di quella storica testata, compreso il buon Benito, si stanno rivoltando nella tomba), del loro essere praticamente tutti esperti digitali. Se non fosse che per la comunicazione digitale del sindaco Piccitto (che poi bisognerebbe andare a vedere di cosa, effettivamente, si tratta) è stato necessario nominare un apposito esperto. Ma non erano tutti in gambissima con tastiere e mouse questi figliocci di Grillo?
E proprio l’invio dei curricula fece parlare qualche vecchio politico (vecchio politico, per i grillini, è anche il consigliere comunale quarantenne che ha fatto una esperienza sui banchi di Palazzo dell’Aquila) che si cheise e forse si chiede ancora oggi a cosa poteva servire nominare un assessore sulla scorta di un curriculum mandato per posta elettronica. E non solo: potremmo, per sopramercato, far notare che proprio quei curricula disponibili sul sito Internet del Comune, in alcuni casi almeno, sono talmente tanto scarni che si farebbe più figura a non pubblicarli.
Delle due l’una: o i curricula non servono tanto da nominare assessori cari amici praticamente privi di curriculum, oppure quei pezzi di carta servono a qualcosa e allora certi cari amici non potrebbero esser mai assessori (e infatti si nominano gli esperti esterni).
Riguardo alla informatizzazione dei grillini del Comune di Ragusa ho comunque fatto una personale scoperta – molto significativa in tal senso – della quale mi riservo di riferire al più presto ai lettori di RagusaNews.

Saro Distefano
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg