Sport Santa Croce Camerina 26/11/2014 01:03 Notizia letta: 1829 volte

Enduro nel segno di Piero Lo Iacono

"Ci piensu iu"
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-11-2014/1416960270-0-enduro-nel-segno-di-piero-lo-iacono.jpg&size=642x500c0

Santa Croce Camerina - E’ stato il circuito di contrada Menta, in territorio di Santa Croce Camerina, ad ospitare, domenica scorsa, la prima edizione del memorial Piero Lo Iacono. Si tratta di una iniziativa organizzata dagli amici di Piero, in particolar modo da Massimo Ferrera, oltre che dai genitori Giacomo e Annamaria, con la collaborazione del club Hobby Motor di Ragusa. L’appuntamento è stato promosso in occasione del decennale della scomparsa del giovane. Piero Lo Iacono era un ragazzo di Marina di Ragusa deceduto all’età di 23 anni a seguito di un incidente sul lavoro. Sono stati circa settantacinque i motociclisti che hanno partecipato all’iniziativa, provenienti da ogni parte della provincia di Ragusa. Alla presenza di un folto pubblico, dopo avere effettuato i vari giri del circuito, si è imposto il ragusano Andrea Giglio, secondo posto per Massimo Antoci, anch’egli di Ragusa, mentre sul gradino più basso del podio è salito Mattia Ricca di Vittoria. “Era il modo migliore per ricordare Piero – hanno detto gli amici organizzatori che hanno indossato una maglia colorata con la scritta “Ci piensu iu”, una frase che il giovane utilizzava spesso e che era rivelatore tra l’altro del suo carattere particolarmente intraprendente – e lo abbiamo fatto grazie ad una disciplina sportiva che lo appassionava parecchio, quella dell’enduro”. Prima della premiazione, i genitori hanno ringraziato tutti gli amici per avere riservato nel proprio cuore un posticino a Piero. Un momento bello e toccante che ha suscitato la commozione dei numerosi presenti. Gli amici hanno ricordato Piero raccontando i numerosi momenti vissuti assieme. Una occasione sportiva indimenticabile legata al ricordo di chi non c’è più.

Redazione