Cronaca Santa Croce Camerina

Loris ancora in vita quando è stato gettato nel canale

Buco nel racconto della madre

Santa Croce Camerina - Dall’autopsia emergono nuovi drammatici dettagli sulla storia già nera di Loris. Secondo i medici legali il bambino avrebbe potuto essere «verosimilmente ancora in vita» quando è stato gettato nel canale vicino al mulino. «Gli accertamenti ci suggeriscono che probabilmente non era clinicamente morto anche se comunque sarebbe stato difficile se non impossibile salvarlo» rivela al Corriere e ad Antonio Castaldo una fonte investigativa qualificata. Intanto un nuovo sopralluogo della Polizia Scientifica è è stato effettuato nelle campagne di Santa Croce Camerina dove il 29 novembre scorso è stato trovato il corpo di Loris Stival,e in particolare nella struttura del Mulino Vecchio.

Nel racconto che Veronica Panarello, la mamma del piccolo Loris, ha fatto ad investigatori ed inquirenti su quel che accadde la mattina di sabato 29 novembre, il giorno in cui è scomparso il bimbo poi trovato morto nel fosso a Mulino Vecchio ci sarebbe un buco di 15 minuti. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif