Cronaca Santa Croce Camerina 08/12/2014 17:29 Notizia letta: 17118 volte

Omicidio Loris, FERMATA la mamma Veronica, per omicidio. VIDEO

Non ha confessato
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-12-2014/omicidio-loris-fermata-la-mamma-veronica-per-omicidio-video-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-12-2014/1418074646-1-omicidio-loris-prelevata-la-mamma-veronica-video.jpg&size=609x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-12-2014/omicidio-loris-fermata-la-mamma-veronica-per-omicidio-video-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-12-2014/1418074646-1-omicidio-loris-prelevata-la-mamma-veronica-video.jpg

Santa Croce Camerina - Una Giulietta, una Astra e una Freemont.

Sono le auto parcheggiate sotto casa Stival a Santa Croce, per eseguire il prelievo di Veronica Panarello, la mamma di Andrea Loris, sospettata dell'omicidio del figlioletto. 

La donna si è avvolta il viso in un cappuccio nero. 

Impossibile riprenderne il volto. 

Questa sera è stata sottoposta a un interrogatorio fiume, al termine del quale è stata fermata per l'omicidio del figlio e l'occultamento del cadavere. 

La donna non ha confessato. 

Dormirà in Questura. Domani riprende l'interrogatorio. Il Gip convaliderà il fermo, firmato dai pm di Ragusa. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510057997-3-confeserfidi.gif

Panarello passerà la notte in questura a Ragusa per motivi organizzativi: non c’è una sezione femminile del carcere a Ragusa. Il marito, Davide Stival, è stato invece riportato a casa.

Veronica: Non l'ho ucciso io

«Non l’ho ucciso io, Loris è il mio bambino. Il mio bambino... ».

Veronica Panarello nega. Sola, in una stanza della Procura di Ragusa.

Con lei né il marito, né il legale.

Ha chiesto più volte dell’acqua ai magistrati che la interrogano.

«Delle telecamere non mi interessa niente, quella mattina io Loris l’ho accompagnato a scuola. Mi hanno visto tante persone». 

Avrebbe agito da sola

Secondo quanto trapela da Ragusa, sarebbe smentita la notizia, che circolava da domenica sera, di un complice nell’omicidio; la donna avrebbe fatto tutto da sola. 

Le fascette per vendere la casa

L'immagine è comparsa su molti media, ma è 'Chi l'ha visto' ora a sottolineare che il cartello 'Vendesi' esposto sul balcone dell'appartamento in cui Loris abitava in via Garibaldi a Santa Croce Camerina era fissato con delle fascette da elettricista, simili a quelle trovate indosso al piccolo. Il dettaglio appare ben visibile in una foto diffusa dalla trasmissione.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif