Lettere in redazione Ispica 14/12/2014 19:33 Notizia letta: 3472 volte

Lissandrello: Noi per Ispica

Una lista civica
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-12-2014/1418582063-0-lissandrello-noi-per-ispica.jpg&size=830x500c0

Ispica - Ispica e per tutti gli ispicesi, è l’inizio di una svolta, di un cambiamento che è necessario e che permetterà al nostro paese di riqualificarsi, di recuperare, di riparare ad una cattiva amministrazione che dura ormai da 10 anni.
Ispica ha bisogno di essere curata, di essere riportata in salute.
Vorrei, quindi, rilevare i cardini fondamentali, i pilastri sui quali si fonderanno l’azione e il pensiero del Movimento Noi per Ispica.
Essi sono: ONESTA’, FIDUCIA, QUALITA’, DIGNITA’, BENESSERE.
Infatti, in rispetto a questi punti, abbiamo proposto un tavolo civico a tutti i Movimenti civici, dove si cercherà di collaborare concretamente gli interessi di tutta la cittadinanza.
Quindi, il nostro impegno sarà di rispettare tassativamente questi principi e onorarli con la massima determinazione e responsabilità.
Riteniamo personalmente che in un momento particolare come quello che stiamo vivendo, Ispica il paese abbia bisogno di un impegno civico forte e concreto, al fine di partecipare con diretto protagonismo alla ricostruzione ed al rilancio della nostra Ispica, per creare e rafforzare una proposta che rappresenti un’alternativa reale alla politica urlata degli insulti e degli scontri, che si faccia interprete dell’urgenza di cambiamento che anima tutta la società.

L’alta percentuale di astensionismo ultimamente rilevata ci deve far riflettere sulla grande spaccatura che si sta creando tra politica e società: noi dobbiamo ricomporre questa frattura, ascoltare le necessità dei cittadini e ripartire dal territorio, migliorando il nostro radicamento ogni giorno di più.

Per distinguerci dal desolante panorama politico attuale abbiamo bisogno di regole chiare, democrazie partecipate, vicinanza alla gente, iniziare a ragionare di politica, strutturare il Movimento in modo che lo stesso sia fonte propositivo di idee e proposte, per dare nuovo impulso alla vita politica della nostra Ispica, oggi è il momento non degli accordi politici ma bensì dei contenuti dei programmi e delle idee.

Dobbiamo pretendere la trasparenza, dicendo no alla politica come raggiungimento di un fine, e si alla politica, intesa come completamento di evoluzione della società, creando una classe, non dirigente, ma rappresentativa dei cittadini e per il loro benessere.

Francesca Lissandrello
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg