Appuntamenti Modica 16/12/2014 10:30 Notizia letta: 3668 volte

Inaugurato il presepe alla casa degli avi

Le armonie del passato
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-12-2014/1418722301-0-inaugurato-il-presepe-alla-casa-degli-avi.jpg&size=889x500c0

Modica - Aperto al pubblico domenica 14 dicembre presso le Case degli Avi, spazio culturale polifunzionale , a Modica Alta, il percorso espositivo “Le armonie natalizie della Modica antica”, con presepi, canti, musiche, immagini sacre, manufatti, carte dell’antica Contea.
Molti i partecipanti che hanno subito il fascino dei tanti antichi bambinelli in cera e di pastorelli e statuette natalizie, rigorosamente realizzati a mano, e risalenti alcuni al ‘600 ed al ‘700. Il tutto nella straordinaria atmosfera delle Case degli Avi, fatta di muri intrisi di storia, di vita familiare e di ricordi, una galleria di souvenir fisici e dell’anima che lasciano estasiato il visitatore.
La mostra inserita nel contesto del museo diffuso “Mùrika, racconti di pietra”, sarà fruibile per tutto il periodo natalizio, secondo il seguente calendario:
dal 15 dicembre al 23 dicembre, dal 29 al 31 dicembre dalle ore 15,00 alle ore 18,00; il 26,27,28 dicembre, il 2,3,4,5 e 6 gennaio dalle ore 18,00 alle ore 20,00,
Per ulteriori informazioni è possibile contattare le Case degli Avi.
Il progetto “Tradizioni popolari e identità iblea” di Si-Moutique ed IngegniCultura prevede il recupero di alcuni aspetti della cultura del territorio, un patrimonio immateriale profondamente legato alla vita materiale delle popolazioni della antica Contea di Modica, dove sono ancora residualmente presenti memorie che affondano le loro origini nell’antica civiltà contadina
Molto apprezzate da parte dei convenuti, sono state le cartine turistiche “Sulle tracce della Modica Antica” presentate ed offerte da SI-Moutique ai partecipanti.
La cartina “Racconti di pietra” ripercorre la storia degli antichi quartieri di Modica con le architetture, pubbliche e private, più rappresentative e significative.
Mentre la cartina “La pietra racconta” propone ai visitatori la storia identitaria della città attraverso quattro itinerari tematici : Modica antica archeologica , Modica medioevale tardo gotica, Modica barocca, Modica con la sua campagna ed il mare .
A margine dell’evento è stato illustrato il piano delle attività formative per l’anno 2015, comprensivo dei corsi brevi , nonché dei laboratori didattici e delle botteghe- scuola.
Molte le adesioni registrate all’atto della presentazione, con una propensione particolare per il corso di cucina sulle ricette tipiche della Modica antica,sulla etnobotanica iblea, aromi e sapori,sulle musiche ed i canti dell’antica Contea nonchè per un corso di base di inglese per la promozione e l’accoglienza turistica.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg