Attualità Scicli 17/12/2014 18:54 Notizia letta: 3415 volte

Giovanni Savà: Persi 3 milioni e 400 mila euro per il Piano Integrato Jungi

Nessuna banca vuole fare la tesoriera del Comune
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-12-2014/giovanni-sava-persi-3-milioni-e-400-mila-euro-per-il-piano-integrato-jungi-500.jpg

Scicli – Prosegue lo stillicidio di notizie nefaste per la città di Scicli che la giunta Susino e i consiglieri del Pd insieme ai “responsabili” stanno determinando per la comunità.
E’ il coordinatore di Liberi e Concreti, Giovanni Savà, a rendere noto che la coalizione oggi al governo di Scicli ha fatto perdere il finanziamento di 3 milioni e 400 mila euro per il Piano Integrato di Jungi.
L’infausta novità è contenuta nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 12 dicembre, ed è fra le determinazioni assunte dall’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità.
Giovanni Savà, insieme agli ex consiglieri comunali Vincenzo Bramati, Mario Marino e Maurizio Miceli, chiede agli attuali amministratori e ai loro danti causa come è possibile che abbiano permesso la “revoca dell’ammissione a finanziamento di contributi in favore del Comune di Scicli a valere sui Programmi integrati per il recupero e la riqualificazione delle città”.
Con decreto n. 3341 del 3 dicembre 2014 del dirigente generale del Dipartimento regionale delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti, è stata revocata l’ammissione a finanziamento del contributo di € 3.404.336,89 in favore del comune di Scicli a valere sui “Programmi integrati per il recupero e la riqualificazione delle città”, giusto D.D.G. n. 151 del 31 gennaio 2011 di approvazione delle graduatorie delle proposte ammesse a finanziamento.
“Chiedo all’amico vicesindaco Pino Savarino, persona che conosco come attenta e scrupolosa, come è possibile che il Comune si sia ridotto a perdere occasioni così importanti per lo sviluppo della città” chiosa Giovanni Savà.
Questa notizia fa il paio con l’indisponibilità di tutti gli istituti di credito, a voler contrarre rapporti di tesoreria con l’ente pubblico sciclitano, la cui credibilità e il cui credito sono ormai bassissimi.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif