Attualità Napoli 25/12/2014 10:36 Notizia letta: 5365 volte

O Presepio… addò stà 'o Presepio?

A San Gregorio Armeno un nuovo personaggio
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-12-2014/1419500269-0-o-presepio-addo-sta--o-presepio.jpg&size=666x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-12-2014/1419500402-1-o-presepio-addo-sta--o-presepio.jpg&size=423x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-12-2014/1419500269-0-o-presepio-addo-sta--o-presepio.jpg&size=666x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-12-2014/1419500402-1-o-presepio-addo-sta--o-presepio.jpg

Napoli - Mettiamo che un giorno passeggiando per Napoli vi venisse in mente di prendere la Via di San Gregorio Armeno, quella dei Presepi. Ebbene, quel giorno, proprio quel giorno, finireste con l’affermare che “il tempo non esiste e che Gesù è nato veramente a Napoli”, citando Luciano De Crescenzo.

Mettiamo pure che girando per le bancarelle vi fermaste a prendere una boccata di pesce fresco davanti a un bancone farcito di cozze, triglie e calamari tutti rigorosamente fedeli all’originale ma coniati in pregiata terracotta. Ebbene, quel giorno finireste abbagliati proprio come colui che si meravigliò, tanto da spaventarsi, davanti alla Cometa; tra saraghi di porto e pecorelle, assieme a Gesù, il bue, l’asinello e la Vergine Maria trovereste non il patron dei falegnami, ma Giuseppe, Giuseppe Savà! Con la cammisella blù e l’iphone in mano, nell’immortale posa del selfie che non conosce tempo, che non conosce età.

Peppe Savà è divenuto un pastore di terracotta nel Presepe di San
Gregorio Armeno!

La statuina sarà pure un oscar alla carriera, non lo metto in dubbio, bontà dell’artigiano, ma a me che l’ho visto tra Giuseppe, il santo, e Maria, la Vergine, è venuto un colpo!

Uno sciclitano a passeggio tra i Presepi ci può stare. Ma uno sciclitano che passeggia tra i Presepi di Napoli che incontra un altro sciclitano nel Presepe di San Gregorio Armeno a Napoli non è cosa di tutti i giorni! Consentitemi.

E poi c’è da dire che: va bene Matteo Renzi fatto a statuina, va bene l’ex Cavaliere Berlusconi di terracotta, va bene il Presidente Obama, va bene Moira Orfei e pure Papa Francesco, ma Peppe Savà tra il bue e l’asinello che c’azzecca? Ma io non mi faccio capace!

Il Presepio è una cosa seria, una cosa religiosa.

«Qua ci faccio il laghetto col pescatore e dalla montagna faccio
scendere la cascata d'acqua. Ma faccio scendere l'acqua vera!» Diceva il buon Eduardo nel suo Natale in casa Cupiello.

Una cosa religiosa con l'interoclisemo* dietro?

Proprio come Peppe Savà in versione statuina nel Presepe di San Gregorio Armeno.

Ma fatemi il piacere!

*Interoclisemo. In Natale in casa Cupiello di Eduardo sta per l’italiano clistere.

Socrathe
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg