Appuntamenti Giarratana 31/12/2014 22:17 Notizia letta: 5903 volte

Tre date per il presepe di Giarratana

1, 4 e 6 Gennaio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2014/tre-date-per-il-presepe-di-giarratana-500.jpg

Giarratana - Oltre centoventi figuranti e 30 diversi ambienti. Una cura quasi maniacale per i dettagli. Una ricostruzione storica perfetta sotto tutti i punti di vista. Un sito paesaggisticamente affascinante che, non a caso, viene definito “museo a cielo aperto”. E’ una cornice suggestiva quella che fa da sfondo alla rappresentazione del 25° Presepe Vivente di Giarratana che dopo il grande successo del 26 dicembre con oltre tremila visitatori provenienti da tutta la Sicilia e non solo, verrà replicata nei giorni 1 – 4 e 6 Gennaio 2015. Il raduno in piazza Municipio, a partire dalle 18, dove, tra l’altro, anche quest’anno ci sarà la gradita sorpresa, per i buongustai e non solo, della sagra della porchetta e della degustazione di prodotti tipici. Dopo essersi rifocillati, i visitatori potranno avventurarsi nella parte alta del centro montano, il cosiddetto “Cuozzu”, l’antico quartiere di Giarratana, per vivere da vicino un’esperienza irripetibile, tuffandosi nel passato. Ambientato tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900, con le fiaccole a delimitare il percorso, il “Cuozzu”, grazie alle antiche casette disseminate ovunque, si rivelerà un vero e proprio scrigno di sorprese per chi intende cercare di scoprire che cosa significava, un tempo, fare parte integrante di una comunità. E così la ricostruzione degli antichi mestieri è stata curata sotto tutti i punti di vista dall’Ass. Culturale “Gli Amici ro Cuozzu” che per il secondo anno consecutivo si occupa dell’organizzazione del Presepe Vivente. Sarà possibile ammirare il fabbro, il falegname, il contadino, ma anche chi prepara la pasta, chi seleziona il grano e chi realizza i cesti. E, ancora, la cena di un tempo, gli avventori all’osteria e, come se non bastasse, i venditori di frutta e chi ha deciso di dedicare una parte della propria giornata al ferro da stiro e al cucito. Tra le novità di quest’anno anche una classe scolastica e uno studio medico. Una ricostruzione attenta, sapientemente dosata, in grado di suscitare l’attenzione dei numerosi visitatori.
“Abbiamo lavorato, assieme a tutti i componenti del nostro gruppo, con grande attenzione – afferma il presidente dell’associazione Giuseppe Giaquinta– perché vogliamo mantenere inalterata la qualità della rappresentazione che nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi un meritato spazio. Sappiamo che saranno numerosi quanti verranno ancora a trovarci e ci teniamo, dunque, a fare bella figura”. E l’ottimo lavoro svolto dall’Ass. “Gli Amici ro Cuozzu” non ha mancato di portare i propri frutti: La scorsa edizione è stata premiata come “Miglior Presepe Vivente di Sicilia” – afferma il Vice Presidente Rosario Linguanti – ed abbiamo ricevuto a livello nazionale le onorificenze di “Cavalieri del Santo Presepio d’Italia”. Premi che ci onorano e ci danno uno spunto per andare avanti.
La biglietteria sarà aperta dalle 16 alle 21 dei giorni 1 – 4 e 6 Gennaio. Il presepe vivente di Giarratana è in programma, a partire dalle 18.

Redazione