Attualità Vittoria 01/01/2015 16:33 Notizia letta: 2525 volte

Vittoria, l'Emaia va in default

Alcuni consiglieri di opposizione attaccano
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-01-2015/vittoria-l-emaia-va-in-default-500.jpg

Vittoria - “Il fallimento della gestione Emaia da parte di Giovanni Denaro si è tradotto nella decisione di rassegnare le dimissioni dall’incarico di presidente da parte di quest’ultimo. Ottima la scelta di Denaro di farsi da parte, anche se nel momento in cui la nave era ormai andata abbondantemente a fuoco. Ora, però, è arrivato il momento di avviare un urgente piano di risanamento per restituire all’azienda speciale il ruolo centrale che deve avere nello sviluppo e nella crescita economica della città”. E’ quanto affermano i consiglieri comunali Daniele Barrano, Salvatore Sanzone, Santo Cirica e Franco Caruso dopo avere lanciato, nelle ultime settimane, e in più di una occasione, una serie di allarmi sullo stato di salute dell’Emaia, ribadendo che è necessario commissariare il prima possibile la struttura allo scopo di predisporre un percorso virtuoso che garantisca all’azienda fieristica di ridurre la massa di debiti con cui si vede costretta a fare i conti. “E’ chiaro che il dato politico – aggiungono i quattro consiglieri – si commenta da solo, addirittura il presidente che se ne va sbattendo la porta in polemica con il direttore, Paolo Sbezzo, il quale, ad onor del vero, è stato l’unico a rispondere presente alle sollecitazioni delle commissioni permanenti, al contrario di Denaro che ha invece sempre rifuggito il confronto. Per quanto riguarda il mancato pagamento degli stipendi al personale dipendente, a noi, anche per ammissione dello stesso Sbezzo, continua a risultare che sono ancora tre le mensilità pregresse da liquidare (novembre, dicembre e la tredicesima) ma è evidente che anche su questo fronte presidente e direttore non sono d’accordo. E’ per lo meno risibile, poi, il fatto che il sindaco Nicosia si sia accorto soltanto durante la sua conferenza stampa di fine anno di come stavano andando le cose all’Emaia. Anche in questo caso ha dimostrato di avere perso, ormai, il polso della situazione. La città sta andando a rotoli. E il primo cittadino è incapace di tamponare tutte le falle”. Barrano, Sanzone, Cirica e Caruso, inoltre, esprimono un timore: “Non vorremmo che Nicosia, in fase di composizione della nuova Giunta, per premiare un manager che ha esaltato al massimo le doti della Sogevi, facendola finire in un burrone, oltre ad essere sotto gli occhi di tutti lo stato in cui ha lasciato l’Emaia, finisse con il nominare Denaro assessore dell’esecutivo in fase di costituzione. Sarebbe la ciliegina sulla torta di un percorso amministrativo segnato, negli ultimi mesi, da un andamento negativo che non accenna a registrare mutamenti di sorta. La città ha bisogno di reagire. Ma senza Giunta tutto ciò sembra quasi impossibile”.
 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg