Attualità Roma 14/01/2015 18:53 Notizia letta: 3255 volte

Italo, e un cane reporter intervistò Marco Bocci

Si chiama Lilo
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-01-2015/1421258910-0-italo-e-un-cane-reporter-intervisto-marco-bocci.jpg&size=536x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-01-2015/1421274476-1-italo-e-un-cane-reporter-intervisto-marco-bocci.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-01-2015/1421258910-0-italo-e-un-cane-reporter-intervisto-marco-bocci.jpg&size=536x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-01-2015/1421274476-1-italo-e-un-cane-reporter-intervisto-marco-bocci.jpg

Roma - A bocca aperta.

Così sono rimasti gli ottanta e più giornalisti che stamani, alla conferenza stampa di presentazione del film Italo all'Hotel Bernini, si sono visti affiancare da un collega munito di telecamera Go-Pro. Un cane. Un cane giornalista. Anzi, videoreporter. 

L'idea, geniale, è di Laura Muzzi, una giornalista romana che ha lavorato a Il Giornale, nella pagina politica e come vaticanista, oggi collaboratrice di Marie Claire, che ha deciso di prendere come collaboratore delle sue interviste televisive una cagnolina, che offre così il proprio punto di vista sull'intervistato. 

Del resto, se Italo è stato un cane guida turistica, non si comprende perchè l'intervista ai protagonisti del film non possa farla un cane. 

Per la cronaca, il cane giornalista si chiama Lilo, è una femmina, ha due anni, ed è già mamma. 

Redazione