Cronaca Scicli 18/01/2015 13:57 Notizia letta: 4455 volte

Spari nella notte, ma era solo un residente impaurito

Psicosi rapine
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/18-01-2015/1421585899-0-spari-nella-notte-ma-era-solo-un-residente-impaurito.jpg&size=890x500c0

Scicli - Sparatoria nella notte tra venerdì e sabato nelle campagne di Scicli, ma è soltanto un residente impaurito che, preso dal panico di aver visto sconosciuti nella propria proprietà, ha sparato dei colpi di arma in aria. 

Intanto, Enzo Giannone, a nome del Comitato Catteto San marco scrive: "Gli ultimi incresciosi fatti di criminalità registratisi a Scicli sono stati oggi al centro di un incontro in Prefettura a Ragusa con il prefetto Annunziato Vardè, il Questore ed il Comandante provinciale dei Carabinieri. E’ stato un articolato confronto con una delegazione di residenti delle c.de S.Marco, Piani , Catteto, S.Agata e Giarrantini oggetto in queste ultime settimane di preoccupanti episodi di rapine. L’incontro era stato sollecitato nei giorni scorsi al Prefetto dall’on. Nino Minardo. Al massimo rappresentante del Governo il parlamentare nazionale aveva esposto l’alto grado di preoccupazione della collettività sciclitana che adesso più che mai ha bisogno di garanzie e di sicurezza.
Nel corso dell’incontro di oggi in prefettura la delegazione, presenti anche le vittime delle ultime rapine perpetrate ai loro danni, ha esplicitato la grande preoccupazione e l’allarme di tutti i residenti e soprattutto degli anziani che non si sentono più sicuri nemmeno tra le mura domestiche. Una microcriminalità sempre più pericolosa per l’incolumità pubblica che rende difficile la vivibilità quotidiana. E’ stata anche l’occasione per fornire alle forze dell’ordine elementi utili alle indagini riguardo i fatti malavitosi di questi giorni.
L’impegno da parte delle massime istituzioni Governative ed Investigative è stato quello dell’aumento dell’attività investigativa con l’incremento dei controlli soprattutto in queste zone oggetto quotidianamente di furti e rapine. Si presuppone infatti che gli autori dei gesti delinquenziali facciano parte di una banda organizzata e dalle indagini certosine di polizia e carabinieri non è escluso si possano avere delle novità. I controlli come detto saranno intensificati.
La delegazione sciclitana è soddisfatta per la massima disponibilità del Prefetto all’incontro insieme ai rappresentanti della polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri ed auspica che presto si possa dare serenità alla collettività". 
 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg