Lettere in redazione Scicli

Chi infanga il Pd di Scicli?

Riceviamo e pubblichiamo

Scicli - Sabato scorso il 14 gennaio sono stato invitato come iscritto al Partito Democratico, all’assemblea aperta anche alla cittadinanza, alla quale oltre al Segretario Armando Cannata erano presenti la senatrice Venerina Padua e il Segretario Provinciale, il quale ci ha informati sulle primarie del partito che si sono tenute a Ispica, sostenendo che i due perdenti hanno infangato il partito, dicendo che le primarie erano state falsificate.
Al che con toni molto forti diceva che non permette a nessuno di infangare il partito perché le primarie erano state regolamentari.
Ho subito capito che è un segretario provinciale di polso e molto determinato. Mi è però venuta in mente una domanda: ma dove era il segretario provinciale quando sul giornale la Sicilia, sul Giornale di Sicilia, su la Spia.it, su Ragusanews si scrivevano certi articoli contro il Segretario de PD di Scicli dai consiglieri così detti “Responsabili” che nonostante relegati all’opposizione dagli elettori nella ultima consultazione elettorale, appoggiavano la giunta anomala dell’ex Sindaco Susino (oggi dimissionario)?
Come mai il Segretario provinciale non si è indignato quando è stato infangato il Segretario del PD di Scicli (liberamente e democraticamente eletto) e di conseguenza il Partito?
Come mai il Segretario Prov.le non è intervenuto prendendo provvedimenti disciplinari nei confronti dei consiglieri che se ne sono fregati della linea della segreteria del Partito, la quale a maggioranza sosteneva di non appoggiare questa giunta anomala, così come prevede lo statuto facendo i “cani sciolti”?
Intervenendo i “consiglieri responsabili” si lodavano del fatto che se non avessero loro votato in consiglio comunale il piano di riequilibrio, il Comune sarebbe andato in default.

Bravi, Bravi veramente! Con il vostro voto avete determinato l’aumento delle tasse comunali a tutti i cittadini con l’aliquota al 2,5 per mille (la più alta il Governo la aveva prevista all’1 per mille) e vi siete sporcati le mani assieme al Sindaco.
Mi viene in mente un detto (pazienza che la casa si è bruciata, ma i topi li abbiamo ammazzati!). 
Come lo spiegate a chi ha votato PD, a chi è simpatizzante del nostro Partito, a chi vorrebbe avvicinarsi al Partito che il Partito non c’entra nulla con l’aumento delle tasse, (che la gente conserva sul comò perché non le ha potuti pagare?, ho letto ieri che in provincia alla data della scadenza dei termini solo il 30% ha pagato la TASI ai comuni), quando due consiglieri del PD hanno partecipato al voto determinando quindi l’aumento, andando in contrapposizione con la linea del partito.
In uno degli articoli pubblicati dai “Consiglieri responsabili” si invitava il Segretario a pensare a vincere le prossime elezioni comunali anziché parlare di certe cose.
Di certo è che alle prossime consultazioni elettorali il PD dovrà affrontare una gara in salita, grazie soprattutto, al vostro comportamento in Consiglio Comunale.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif