Attualità Modica 27/01/2015 19:05 Notizia letta: 3060 volte

La tassa sbagliata, Abbate: mea maxima culpa

Tari sbagliata
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-01-2015/1422381991-0-la-tassa-sbagliata-abbate-mea-maxima-culpa.jpg&size=1019x500c0

Modica - IgnazioAbbate “smacchiato”. Errori nel calcolo della Tari. Il Comune dovrà restituire il 48 per cento ai cittadini.
"Signori abbiamo sbagliato. Scusate. In fondo solo del 48 per cento".

Con questa posizione oggi l’amministrazione comunale modicana riconosce l’enorme sbaglio corrisposto nel calcolo delle tariffe della Tari, denunciato più volte dai consiglieri del Pd nel mese scorso e pesato sulle tasche dei modicani.

Oggi Palazzo San Domenico riconosce l’errore, carte alla mano.

C’è stato un errore nel calcolo della Tari sulle pertinenze abitative che, come si sa, era passata a 3.58 euro al metro quadro dai precedenti 2.06 euro/mq.

I modicani che hanno pagato la quota superiore, insomma, dovranno essere rimborsati, quasi sicuramente lo si farà con uno sconto al prossimo versamento dovuto.

L’amministrazione comunale, dopo l’interrogazione dei consiglieri dell’opposizione, ha interpellato l’azienda che gestisce il software e questa ha confermato l’errore.

Si dovrà, insomma, rideterminare tutto per quanto riguarda garage e altri spazi analoghi. L’amministrazione anziché incassare 160 mila euro, ne ha percepiti 350 mila. E come si suol dire, il Comune ci aveva fatto una bella cresta.

Gabriele Giannone