Attualità Modica 02/02/2015 13:35 Notizia letta: 4572 volte

Napoletane, al ballo del gattopardo di Modica

Per volontà di Claudia Origoni
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-02-2015/1422879537-0-napoletane-al-ballo-del-gattopardo-di-modica.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-02-2015/1422884399-1-napoletane-al-ballo-del-gattopardo-di-modica.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-02-2015/1422879537-0-napoletane-al-ballo-del-gattopardo-di-modica.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-02-2015/1422884399-1-napoletane-al-ballo-del-gattopardo-di-modica.jpg

Modica - A quaranta anni dal diploma di maturità classica si sono ritrovate a Modica, per iniziativa di una di loro, la compagna di classe Claudia Origoni.
Nove studentesse del glorioso Liceo Jacopo Sannazzaro di Napoli hanno trascorso una serata nella Torre d’Oriente che fu casa di Tommaso Campailla, indossando abiti del Gran Ballo del Gattopardo.

Una sera all'insegna dell'autoironia, del divertimento e del desiderio di rivedersi.
Provenienti chi da Trento, chi da Roma, e chi, ovviamente, da Napoli si sono riviste per una serata da "debuttanti". 

A loro è stata riservata la sala dello studio del filosofo.
Un modo per rinnovare ricordi, scambiarsi esperienze e percorsi di vita della mitica "terza D" che ebbe straordinari professori latinisti e grecisti di eccellenza, come Nike Cupaiolo Pannone o il prof. Veltri e Mariconda o Lassandro Rocci o Italia Anziano in filosofia.
Una curiosità. Le ex allieve ebbero come docente di storia dell'arte la professoressa Maria Girosi, tra prime donne in Italia ad avere la cattedra di storia dell'arte. La stessa terribile insegnante che fu vittima di un terribile scherzo riportato in un libro di Luciano De Crescenzo.
Morta centenaria qualche anno fa, sarebbe stata lieta della scelta di Modica come città d'arte quale sede dell'amarcord.

L'indomani, le compagne di classe, Marisa, Patty, Graziana, Giovannella detta Giò, Fiorella, Rossella, Claudia 1 e Claudia 2, hanno visitato l'azienda agrituristica Petrolo, il liceo Convitto, la chiesa di San Giorgio. 

Redazione