Cronaca Modica 19/02/2015 10:33 Notizia letta: 3640 volte

Rapina alla salumeria di Modica Alta

Per Carnevale
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/19-02-2015/1424338470-0-rapina-alla-salumeria-di-modica-alta.jpg&size=500x500c0

Modica - A Carnevale ogni scherzo vale. Ma il rapinatore camuffato per non farsi riconoscere non schezava affatto. Ha depredato, armato di coltello, una salumeria di Modica alta e se l’è data a gambe. È la seconda rapina lampo in pochi giorni in città. Tutto fa pensare che si possa trattare dello stesso rapinatore che solo qualche giorno fa ha messo a segno un colpo alla farmacia del quartiere Dente.
Il rapinatore ha atteso l’orario di chiusura e, soprattutto, è stato molto attento che nel locale, che si trova in una traversa di Viale Manzoni, non ci fosse nessuno a parte il titolare. Travisato da una sciarpa e da un cappuccio in pile per non farsi riconoscere, ha fatto ingresso nella salumeria dopo le 20, andando dritto incontro al titolare e intimandogli, minacciandolo con un grosso coltello, di consegnargli l’incasso della giornata.
Arraffate 150 euro, il rapinatore è uscito dall’esercizio commerciale facendo perdere le proprie tracce. È andata bene al malvivente solitario anche perché per la giornata di Carnevale la gran parte degli esercizi commerciali di Modica ha risposto positivamente all’invito di chiudere prima che facesse buio dal momento che per le strade a Carnevale girano persone mascherate e questo potrebbe essere d’aiuto ai malintenzionati che, fingendo di essere in maschera o camuffati per festeggiare, invece vanno a delinquere.
Come per la rapina messa a segno ai danni della farmacia di Modica alta, anche qui l’accento del rapinatore sembrerebbe essere del luogo. L’uomo potrebbe avere avuto un palo ad attenderlo in un’auto parcheggiata in qualche viuzza per aiutarlo a fuggire, soprattutto considerate le avverse condizioni meteorologiche della giornata di martedì. Proprio durante la rapina, infatti, imperversava una burrasca in città che avrebbe reso difficile una fuga a piedi.
Su entrambe le rapine indaga la polizia del Commissariato di Modica. Nella salumeria non ci sono telecamere di videosorveglianza e, pare, nemmeno nelle prossime vicinanze. Saranno, invece, molto utili agli investigatori le immagini acquisite dalle telecamere installate nella farmacia del Dente, che hanno immortalato il rapinatore in azione. L’uomo cerca il minimo contatto con le persone, fa ingresso nei locali presi di mira solo quando è sicuro che non ci sono clienti e, in maniera repentina, minaccia il titolare con un coltello del tipo utilizzato per tagliare il pane e, preso il bottino, fugge via. Non si esclude che per la rapina alla farmacia qualche residente possa avere notato la presenza insolita di una persona nei pressi del locale. Se è così è necessario che si rechi in Commissariato per rendere testimonianza. Tutto può risultare importante.

Valentina Raffa
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg