Appuntamenti Comiso 21/02/2015 17:07 Notizia letta: 5164 volte

Sgarbi a Comiso domenica 22

Alle 15
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2015/1424534930-0-sgarbi-a-comiso-domenica-22.jpg&size=639x500c0

Comiso - Alle 15 sarà nella città di Bufalino, al Teatro Naselli, per presentare il suo ultimo libro «Il Tesoro d’Italia II. Gli anni delle meraviglie. Da Piero della Francesca a Pontormo» (Bompiani, Collana Saggi, pag. 480, prezzo 22,00 euro), secondo volume di un’atipica e appassionante Storia dell’arte fatta per imparare ad amare i capolavori che ci circondano.
L’Italia è un tesoro a cielo aperto. Più volte Vittorio Sgarbi ce lo ha detto e mostrato. In questo secondo volume continua il viaggio in Italia, che aveva interrotto al Trecento, con Maestri dell’arte del Rinascimento noti in tutto il mondo: da Piero della Francesca a Bellini, di Mantegna a Bramante, per arrivare a Tiziano, Lotto, Pontormo. Accanto ai Maestri, però, ci sono anche quei tesori che solo Vittorio Sgarbi conosce e che punteggiano l’Italia senza che molti lo sappiano: Bartolomeo della Gatta, Nicolò Alunno, Giovanni Boccati, maestro delle favole, Francesco di Bettino, ai limiti della follia.
Sempre al Teatro Naselli, subito dopo, sarà presentato il libro «Figlia della grande madre», di Vera Greco, architetto, attuale direttore del Museo Regionale della Ceramica di Caltagirone ed ex Soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali a Ragusa e Catania.
Il libro è un dialogo dell'autrice con il paesaggio e con gli elementi che lo compongono, a cominciare dall'Etna, riconosciuta come «grande madre».
Entrambe le presentazioni sono state promosse dal Comune di Comiso grazie al contributo dell'imprenditore Giovanni Damigella («Mondial Graniti»), amico personale di Sgarbi. Il ricavato della vendita dei libri verrà devoluto alla scuola primaria del 2° circolo didattico «Senia» di Comiso

Redazione