Attualità Rimini 24/02/2015 16:09 Notizia letta: 4516 volte

E' modicana la birra dell'anno

La prima volta di una birra siciliana
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-02-2015/1424790658-0-e--modicana-la-birra-dell-anno.jpg&size=665x500c0

Rimini - La Birra Trisca del birrificio Tarì di Modica è "birra dell'anno 2015". E' stata premiata a Rimini. E’ la pima volta per una birra siciliana.
La città di Modica continua a distinguersi nel panorama nazionale ed internazionale per il talento e la maestria dei propri figli. Ultimo in ordine di tempo il riconoscimento ottenuto dal Tarì la birra Trisca che sale sul podio di Birra dell'anno 2015.
La birra è stata premiata nell’ambito del concorso, voluto da Unionbirrai promotore dell’evento Birra dell’Anno X Edizione, che premia le migliori produzioni italiane artigianali giungendo seconda, sul oltre 800 birre in concorso, nella categoria Spezie e cereali, alta e bassa fermentazione – Speziatura o caratterizzazione e tipicità dei cereali ben in evidenza.
Dopo l’importante riconoscimento della Guida alle Birre d'Italia 2015 Slow food nella categoria “Birra Quotidiana”, la Trisca fa parlare nuovamente di sé con questo nuovo importantissimo riconoscimento che di fatto proietta ufficialmente il birrificio modicano nel variegato panorama degli eccellenti birrifici artigianali italiani. A vincere, sul palco di Beer Attraction alla Rimini Fiera, non è stata soltanto la birra modicana ma soprattutto il Sud dello Stivale, sempre più in vetrina per la qualità e la fantasia delle ricette artigianali.
Un pubblico di oltre 500 persone è accorso ad applaudire i protagonisti della kermesse, Lorenzo ‘Kuaska’ Dabove su tutti, istrionico animatore della premiazione giunta sul finire della prima giornata di fiera. Due ore di suspance e di spettacolo per annunciare 26 podi, tante sono le categorie stilistiche del concorso: per ciascuna di queste sono state incoronate 3 “migliori birre dell’anno”, alcune già molto note al parterre dei 42 giudici italiani e stranieri, altre al loro debutto come il caso della Birra Trisca del birrificio modicano Tarì. “Mai come quest'anno i risultati del concorso sono uno spaccato dell'Italia brassicola artigianale", ha annunciato Kuaska durante la premiazione che oltre a riconoscere i brand più accreditati ha dato spazio anche al talento di primissime produzioni sul mercato e a regioni come Calabria, Sicilia e Sardegna, per le quali alcuni birrifici, come dicevamo, sono saliti alla ribalta per la prima volta. La Trisca, che ricordiamo essere la prima birra siciliana ad essere premiata nella storia di questo concorso, nasce dalla collaborazione tra Birra Tarì e il maestro pasticcere del Caffè Sicilia di Noto, Corrado Assenza.
Una birra quindi che può esser definita a pieno titolo del “sud-est” e che rappresenta il mirabile equilibrio tra esperienza birraia da una parte e quella aromatica dall’altra. Grande ed incommensurabile la soddisfazione e la gioia per tale inattesa anche se sperato importante riconoscimento nazionale per Fabio e Luca che al birrificio dedicano oramai da qualche anno tutte le loro energie e infinita passione. I sacrifici dati dal duro lavoro, dalla perseveranza e dallo studio attento primo o poi vengono sempre ripagati, affermano non senza emozione. Siamo partiti con spirito pioneristico e tanta umilità ma non avremmo mai immaginato che in così breve tempo avremmo potuto accedere a simili riconoscimenti nazionali ed internazionali provenienti da una giuria altamente qualificata. Onorati senza dubbio, si sentono Fabio e Luca, ma da oggi anche con un maggior carico di responsabilità. Il birrificio artigianale Tarì diventa sempre più nazionale ed il lavoro sempre più impegnativo. Insomma nuove sfide con nuovi più prestigiosi traguardi.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg