Attualità Buccheri 24/02/2015 09:34 Notizia letta: 2303 volte

Gli iblei capitale mondiale dell'olio d'oliva

Sol d’Oro
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-02-2015/1424766930-0-gli-iblei-capitale-mondiale-dell-olio-d-oliva.jpg&size=750x500c0

Buccheri - Buccheri, il piccolo centro montano -2mila abitanti- della provincia di Siracusa è diventato la capitale dell’olio d’oliva di qualità; i suoi viticoltori, sono i migliori al mondo.

La notizia arriva da Verona dove si è svolta la 13° edizione di Sol d’Oro- Emisfero Nord il più importante concorso dell’olio d’oliva internazionale. Buccheri ha vinto ben 3 Sol d’Oro su 5 categorie a cui ogni olio partecipava: le tre categorie sono “Fruttato medio”, “Fruttato intenso” e “Monovarietale” di tre aziende olivicole del siracusano: l’ Azienda Agricola La Tonda, Terraliva e Agrestis.

L’Italia vince 14 medaglie su 15 , l’unica straniera a portare a casa una medaglia è la Spagna che ottiene anche 19 Gran Menzioni; una Gran Menzione anche al Portogallo e alla Croazia.

Tutti i dettagli sul portale di SolagriFood: l’Italia si conferma, grazie al suo clima -e nonostante la pessima annata che era stata prevista a causa del maltempo del 2014- in cima alla piramide, con un primato indiscusso; oltre alla Sicilia, le regioni virtuose per olio d’oliva risultano Abruzzo, Campania, Umbria, Toscana, Veneto e Trentino.

«Temevamo un’annata con una qualità generale sotto tono vista la difficile campagna produttiva italiana, caratterizzata da un clima particolarmente sfavorevole – ammette Marino Giorgetti, capo panel di Sol d’Oro –, invece abbiamo dovuto ricrederci. Il gran numero di campioni -238- arrivati dimostra anche una notevole capacità di giudizio dei produttori sul valore del proprio lavoro. Sorprendente in particolare il livello degli oli della categoria Biologico, teoricamente più a rischio quando si devono affrontare situazioni climatiche difficili come nel 2014».

Redazione