Attualità Scicli 01/03/2015 16:07 Notizia letta: 1681 volte

Concerto di ottoni in memoria di Dario Campo

Per dare l’avvio alla VII giornata dei Giovani
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-03-2015/1425222561-0-concerto-di-ottoni-in-memoria-di-dario-campo.jpg&size=667x500c0

Ispica - La VII Giornata dei Giovani, nel ricordo di Dario Campo, giovedì scorso ha preso l’avvio con un concerto, eseguito nella magnifica cornice della Chiesa di San Giovanni di Scicli.
Sul podio si sono avvicendati un quartetto d’archi ed un quintetto di ottoni, ambedue composti da professori e allievi del liceo musicale di Modica, che in questa particolare occasione hanno voluto suonare insieme.
Hanno eseguito composizioni classiche di musica sacra, ma anche musiche moderne di ispirazione religiosa.
Alcuni pezzi, come Nachtmusik di Mozart, il pizzicato-polka di Josef Strauss, composizione originale e forse anche sperimentale, ma ricca di musicalità e ritmo, l’intermezzo di Cavalleria rusticana; e soprattutto la genialissima e melodica Ave Maria di Piazzolla, hanno avuto particolare consenso e sono stati sottolineati da applausi prolungati.
All’inizio della serata e prima del concerto, Il Sacerdote don Giuseppe di Rosa Arciprete della Chiesa Madre di Avola, amico della famiglia Campo, ha ricordato Dario , con brevi ma sentite parole.
Al centro della sua riflessione, il valore della Vita, sviluppato in maniera leggera e profonda insieme. Ha messo anche a confronto alcune esperienze acquisite in Africa Centrale durante una sua recente missione di Fede, ed il modo di sentire e di agire nel nostro mondo occidentale, iper- tecnologico e sviluppato, ma spesso superficiale e poco attento per tutto ciò che riguarda la difesa della Vita.
Il Concerto è stato presentato dal maestro sciclitano Santo PICCIONE docente di musica e direttore artistico del Coro polifonico “La fiamma viva di ‘Amore”, che ha saputo accompagnare le varie esecuzioni, in maniera piacevole, fornendo informazioni tecniche e storiche sulle composizioni, ed anche sugli autori , e mettendone in rilievo contenuto poetico ed i motivi ispiratori.
Non ostante la pessima serata, piovosa e fredda, vi era un discreto pubblico, fatto da amici parenti e conoscenti, ed anche da tanti appassionati, che con la loro presenza hanno voluto manifestare sentimenti di solidarietà per il tragico destino del giovane Dario scomparso dieci anni fa, per incidente di moto, ad appena 26 anni.
Il Concerto era inserito nell’ambito della VII giornata dei Giovani in programma per giorno 28 a Scicli, realizzata in collaborazione con L’Istituto Q. Cataudella e l’Associazione Scuola Famiglia, e dedicata alla sicurezza stradale.
Un percorso questo, che si rinnova ormai da sette anni e che coinvolge i Giovani e le loro famiglie, per far acquisire a tutti, da una esperienza dolorosa, maggiore consapevolezza sui rischi della circolazione stradale e abituare specialmente i Giovani a comportamenti di guida sicuri e rispettosa delle norme e della VITA.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg