Giudiziaria Santa Croce Camerina

Loris, depositato esito autopsia

Non ha subito violenza sessuale

Santa Croce Camerina- Depositati i risultati dell'autopsia sul corpo del piccolo Loris Stival, ucciso il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina e gettato in un canalone. Il bimbo è morto "tra le 8.30 e le 10" per "asfissia da strangolamento" provocata dall'utilizzo di "fascette di plastica" compatibili con quelle consegnate dalla mamma, Veronica Panarello, alle insegnanti di suo figlio, due giorni dopo il delitto. La donna è in carcere con l'accusa di omicidio.

Le risultanze dell'esame autoptico sono state depositate alla Procura di Ragusa e alle parti a cura del medico legale Giuseppe Iuvara. Il referto esclude "che il piccolo sia stato vittima di violenza sessuale, anche in passato".

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif