Cronaca Modica 07/03/2015 20:23 Notizia letta: 4209 volte

Il sacrificio di Tery

Aveva 32 anni
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-03-2015/il-sacrificio-di-tery-500.jpg

Modica - Teresa Sammito, 32 anni, di Modica. Tery per gli amici. 

E' morta mercoledì all’Ospedale Cannizzaro di Catania, due giorni dopo avere messo al mondo il suo bambino.

Cinque anni fa le era stato diagnosticato un tumore non operabile.

Sottoposta a chemio, Tery ha continuato a curarsi. 

poi la scelta di coronare la propria storia d'ampre con il fidanzato, Salvatore Spadaro. Il 30 aprile dello scorso anno le nozze, e poi la gravidanza.

Al quarto mese i medici hanno consigliato l'aborto, considerando un rischio per la donna la prosecuzione della maternità. 

“Il Signore sa cosa fare”, aveva risposto la giovane. Nei giorni scorsi, al settimo mese, era stata ricoverata in ospedale a Ragusa ma, considerata la situazione, si era reso necessario il trasferimento in un centro più attrezzato, a Catania. Anche se con due mesi di anticipo, era stato deciso di fare nascere il bambino. Tery era entrata in sala parto coi suoi piedi e il neonato era venuto tranquillamente alla luce, senza problemi per madre e figlio. Mentre il papà, Salvatore Spadaro, e i parenti all’esterno iniziavano a gioire, la notizia tragica: Tery aveva avuto un arresto cardiaco. I medici l’avevano “recuperata” e posta in coma farmacologico. Due giorni dopo un nuovo arresto cardiaco con conseguente emorragia cerebrale. Il prodigarsi dei sanitari, stavolta, è stato inutile. Il neonato ora è in incubatrice, nel nosocomio etneo, mentre il corpo della madre, che non conoscerà mai, è stato restituito al coraggioso papà per i funerali che sono stati celebrati oggi nel Duomo di San Giorgio. 
 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg