Cronaca Scicli 07/03/2015 19:57 Notizia letta: 10387 volte

Seduta esorcista, panico in centro storico a Scicli

Vade retro, Satana
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-03-2015/1425754664-0-seduta-esorcista-panico-in-centro-storico-a-scicli.jpg&size=646x500c0

Scicli - Le urla di una indemoniata.

Così stamani, a Scicli, in una via Mormina Penna brulicante di turisti. 

Sono quelle che si sono udite nella zona pedonale del centro storico della città, il cui silenzio è interrotto solo dai rintocchi delle campane. 

Le urla provenivano dalla chiesa di San Michele Arcangelo, dove si stava celebrando una seduta di esorcismo in favore di una donna che sarebbe posseduta dal maligno. 

Nessuno, di quanti hanno sentito i pianti della signora poteva immaginare  la ragione di tanta disperazione. 

L'allarme è stato grande, tanto che qualcuno ha chiamato i carabinieri. 

I militari sono entrati in chiesa e hanno trovato un sacerdote, don Tonino Lorefice, che alla presenza di alcuni fedeli, stava celebrando un rito esorcistico. Si trattava in realtà del secondo sabato in cui veniva officiato tale rito. Se la scorsa settimana nessuno si era accorto di nulla, stamani, le grida della donna da liberare dal malvagio hanno creato grande paura tra i presenti. 

Don Lorefice è uno dei due parroci autorizzati dal Vescovo di Noto, nell'ambito della Diocesi, a svolgere riti esorcisti. L'altro è don Paolo Grandanti.

L'episodio ha avuto grande eco in città, tanto da indurre il vicario foraneo, don Ignazio la China, a disporre che da ora innanzi tali riti si terranno in altro luogo, atto a garantire la privacy della persona assistita, e in orari consoni al particolare rito da officiare. 

Redazione