Attualità Scicli

Trombadore recupera 3 milioni 400 mila euro per Jungi

Persi dall'ultima giunta Susino

Scicli - Il Tar di Catania – Sezione quarta, con ordinanza cautelare n. 188/2015, depositata nella giornata di ieri- ha accolto la sospensiva chiesta dal Comune di Scicli contro il provvedimento di revoca del finanziamento di 3 milioni e 400 mila euro per il Piano Integrato di Jungi.

Subito dopo l’insediamento, il Commissario straordinario del Comune, Ferdinando Trombadore, aveva dato incarico all’avv. Luigi Piccione di proporre ricorso al Tribunale Amministrativo di Catania contro la revoca del finanziamento, disposta dall’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità con decreto n. 3341 del 3 dicembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 12 dicembre.

Si tratta di un importante strumento di sviluppo che prevede l’ammissione a finanziamento del contributo di € 3.404.336,89 in favore del Comune di Scicli a valere sui “Programmi integrati per il recupero e la riqualificazione delle città”, giusto D.D.G. n. 151 del 31 gennaio 2011 di approvazione delle graduatorie delle proposte ammesse a finanziamento.

Grazie al ricorso al Tar e alla concessione della sospensiva di cui si è avuto notizia oggi, il Comune potrà rientrare nella disponibilità dei fondi per la riqualificazione urbanistica del quartiere periferico e più popoloso della città.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif