Appuntamenti Scicli 25/03/2015 18:41 Notizia letta: 2349 volte

Riapre il 3 aprile il Mulino della Cultura

In via San Nicolò
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-03-2015/riapre-il-3-aprile-il-mulino-della-cultura-500.jpg

Scicli - Site Specific inaugura - venerdì 03 aprile 2015 alle ore 19.30 a Scicli, città Patrimonio UNESCO, il progetto ADAM, ideato da Silvio Ciappi e Sasha Vinci in collaborazione con Galleria Continua di San Gimignano e Galleria K10 Koinè di Scicli. L'evento si articolerà in due spazi culturali della città: Site Mill - Mulino San Nicolò e K10 Koinè.
La visione teorica di ADAM è affidata al criminologo Silvio Ciappi e al critico d'arte Giuseppe Carrubba.
Gli artisti coinvolti, Igor Imhoff, Sebastiano Mortellaro, Giovanni Ozzola, Francesco Rinzivillo, Piero Roccasalvo Rub, Lino Strangis, Sasha Vinci, ispirati dalla simbologia di ADAM, creeranno opere in dialogo con la realtà che le ascolta, le osserva, le accoglie, le vive.
Saranno condotte delle interviste a cura di Marilina Buscema, pensate per dare voce a tutte le personalità coinvolte nel progetto.
Con questa nuova esperienza si rafforza nuovamente l'idea del viaggio estetico, che trasforma la piccola cittadina barocca in un Teatro Vivo.

ADAM è un'idea che si sviluppa per dissentire alla distorsione politica e culturale del nostro tempo, un'immersione nella polis per ritrovare attraverso l'arte il valore dell'agire.
ADAM è un racconto, un'indagine sull'Umano e sull’Umanità, che valorizza il senso di pluralità.
«Non l’uomo, ma gli uomini abitano questo pianeta. La pluralità è la legge della terra.» Hannah Arendt
«Il fatto che l’uomo sia capace d’azione significa che da lui ci si può attendere l’inatteso, che è in grado di compiere ciò che è infinitamente improbabile. E ciò è possibile solo perché ogni uomo è unico e con la nascita di ciascuno viene al mondo qualcosa di nuovo nella sua unicità.» Hannah Arendt, Vita Activa - La condizione umana,1958.
Il titolo deriva da un termine di origine fenicio-ebraica accomunabile alla definizione di Uomo-Umanità, che esprime l'equilibrio fra il principio maschile, legato indissolubilmente a quello femminile.
ADAM è metafora del matrimonio, sublimazione ed esaltazione dell'amore. L'immagine dell'androgino, sintesi dinamica di un universo doppio, in cui questi due elementi si completano e si esaltano a vicenda, pur affermando la dignità di ogni singola personalità. Rappresenta l'Humanitas, l'ideale che incarna il valore dei sentimenti umani e rende gli Esseri uguali, senza distinzione etniche, sessuali, sociali o religiose.
"Homo sum, humani nihil a me alienum puto - Sono un uomo, nulla di umano reputo a me estraneo" Terenzio.
Energia, sostanza, sangue, trasfigurazione, questi sono i concetti con cui gli artisti ci riveleranno le forme di ADAM.

TALK
Sabato 04 aprile alle ore 17:30, presso Site Mill - Mulino San Nicolò, si terrà un talk volto ad indagare la storia e i concetti del progetto ADAM. Introduce gli ospiti e il tema del talk il critico d'arte Giuseppe Carrubba.
L’idea è di far interagire e dialogare fra loro i direttori artistici delle tre realtà coinvolte, ovvero, Mario Cristiani di Galleria Continua, Bartolo Piccione di Galleria K10 Koinè, Sasha Vinci di Site Specific, che si confronteranno sulla tematica del progetto e racconteranno le proprie esperienze insieme al criminologo Silvio Ciappi. Il pubblico è invitato a partecipare al dibattito.

LECTURE
Sabato 09 maggio alle ore 18:30, presso Site Mill - Mulino San Nicolò, lecture del critico d'arte Giuseppe Carrubba con una breve introduzione di Sasha Vinci, direttore artistico di Site Specific. Verrà presentato il progetto e il catalogo ADAM.

Site Specific ringrazia Emanuele Giunta, la Famiglia Pacetto, Viviana Pitrolo ed Ezio Occhipinti per la collaborazione, la sensibilità e il sostegno nei confronti dell'arte.
Inoltre ringrazia gli amici di C.A.R.M.A. Centro d’Arti e Ricerche Multimediali Applicate di Roma.

Redazione