Attualità Scicli

Una nuova discarica? Trombadore ottiene dietrofront dall'Ato

Ci avevano provato...

Scicli - Il Commissario straordinario del Comune di Scicli, Ferdinando Trombadore, ha scritto stamani al Presidente della SRR Ato Ragusa Ambiente e al Commissario della ex Provincia Regionale di Ragusa, chiedendo il verbale dell’ultima seduta dell’assemblea dei soci della società d’ambito che si occupa di rifiuti.
Si è infatti appreso in via informale che in quella sede sarebbe stato reso un parere favorevole all’allocazione in contrada Truncafila, in territorio di Scicli, di una nuova discarica.
Trombadore ha espresso “ferma contrarietà del Comune di Scicli a ogni utilizzo del sito quale discarica”.
E le ragioni che stanno alla base di tale posizione sono molteplici.
Nella nota si sottolinea, infatti, che il territorio sciclitano ha già ospitato due discariche al servizio di un bacino intercomunale, con conseguenze negative, perpetuatesi negli anni, non solo sull’ambiente ma anche sulle casse dell’ente Comune per il mancato pagamento delle spese di conferimento da parte dei Comuni fruitori.
È stato altresì rilevato che l'individuazione di Truncafila quale sito di discarica è del tutto incompatibile con la previsione della nascita, nella contrada, di un parco extraurbano, peraltro già inserito fra i Siti del Cuore del Fondo Ambiente Italiano.
In serata il Presidente della S.R.R., nel corso di una cordiale telefonata, ha inteso rassicurare il Commissario, sottolineando che la discussione sul punto, peraltro già avviata da tempo, ha riguardato esclusivamente uno studio di compatibilità dei siti da un punto di vista tecnico, esulando dalle competenze dell'Assemblea qualsiasi scelta decisionale.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif