Cronaca Pozzallo

Espulso da Italia, nascosto in un camion a Pozzallo

Un 40enne eritreo

Pozzallo - Lo scorso mercoledì pomeriggio, presso l’area portuale di Pozzallo, nel corso dei previsti controlli da parte dei Carabinieri di Polizia di frontiera in occasione degli arrivi e partenze del catamarano da e per Malta, un cittadino extracomunitario colpito da decreto di espulsione è stato scovato mentre, dopo essersi nascosto in un vano ricavato tra le ruote di un camion diretto a Malta, stava tendando di eludere i controlli dei militari dell’Arma per imbarcarsi sul catamarano.
Infatti, durante le operazioni di controllo all’imbarco per Malta, i Carabinieri in servizio di polizia di frontiera ed il personale addetto alla sicurezza del porto hanno notato qualcosa di strano in un camion in coda per la partenza.
Dunque, approfondita la questione, i militari dell’Arma hanno sorpreso, nascosto in un vano tra le ruote del camion, un extracomunitario che stava tentando di imbarcarsi per raggiungere Malta.
Immediatamente fermato dai Carabinieri e sottoposto ai primi accertamenti sulla propria identità, lo straniero, B.T. eritreo, classe ’75, è risultato non ottemperante ad un decreto di espulsione emesso i primi di marzo dal Prefetto di Catania, pertanto, i militari lo hanno condotto in caserma per ulteriori verifiche.
Accertata l’inottemperanza al provvedimento di espulsione, i Carabinieri lo hanno deferito in stato di libertà per il reato previsto dall’articolo 14 comma 5bis del Decreto Legislativo 286/1998 e , successivamente, lo hanno condotto presso l’ufficio immigrazione della Questura di Ragusa per l’avvio dell’iter amministrativo previsto per l’espulsione.
Infatti, già nel pomeriggio di ieri, gli veniva notificato un nuovo provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto della Provincia di Ragusa con il quale è stato ordinato allo straniero di lasciare il territorio nazionale entro il termine di 7 giorni dalla notifica del provvedimento.
Intanto, proseguiranno i controlli nell’area portuale di Pozzallo da parte dei Carabinieri di polizia di frontiera, specie in occasione delle partenze e degli arrivi per Malta che, soprattutto nel periodo di primavera-estate, vede un notevole flusso di persone agli imbarchi.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif