Attualità Siracusa 29/03/2015 23:01 Notizia letta: 4190 volte

Altro che Pozzallo, Costa Crociere sbarca a Siracusa

Al Porto Grande
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2015/1427663257-0-altro-che-pozzallo-costa-crociere-sbarca-a-siracusa.jpg&size=743x500c0

Siracusa - Costa Crociere ha scelto Siracusa quale meta diportistica. La notizia era certa già da qualche mese, adesso si conosce anche la nave che solcherà le acque del Mediterraneo per raggiungere il capoluogo aretuseo.
Lo scorso anno era la Costa Classica, quest'anno sarà la Costa neoClassica a partire da Venezia per una crociera di 12 giorni alla scoperta della Grecia classica, Malta, Siracusa, Corigliano Calabro, Dubrovnik, Spalato, Ancona. Costa sarà la principale Compagnia, ma non l'unica a fermarsi al Porto Grande. Come già accaduto le precedenti stagioni estive, si vedranno anche Armony, Europa, Seaburn (forse meno conosciute in Italia ma compagnie di livello internazionale) e Azamara in traversata Atlantica.

“Il valore di questo dato nazionale, raggiunto grazie alla collaborazione degli Agenti nostri partner, ci sprona a migliorare sempre la nostra offerta. In quest’ottica il mercato dell’Italia Centro-Meridionale si conferma per noi strategico – ha dichiarato Carlo Schiavon, Direttore Commerciale e Marketing Italia di Costa Crociere –. Nel 2015 sono 12 i porti d’imbarco nel sud, alcuni dei quali, come Salerno, Trapani, Corigliano Calabro, Olbia,sono diventati, grazie alla nostra programmazione neoCollection, mete crocieristiche con evidenti ricadute sia turistiche sia economiche sul territorio”.

La neoCollection propone infatti itinerari da gustare con calma, a bordo di navi piccole, verso destinazioni al di fuori delle rotte più comuni. E Siracusa, per ora, è una di queste.

"Circa un anno fa, a pochi mesi dal mio insediamento - commenta il sindaco Giancarlo Garozzo sul suo profilo Facebook - ho incontrato i responsabili delle maggiori compagnie crocieristiche, l'obiettivo era quello di invogliarli a far diventare Siracusa una delle tappe del mediterraneo. Cominciamo a raccogliere i primi frutti".