Scuola Scicli 29/03/2015 23:19 Notizia letta: 2914 volte

La scuola Vittorini Cataudella di Scicli prima per Pet Story

“Alina la cardellina del nonno di Carmelo”
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2015/1427664037-0-la-scuola-vittorini-cataudella-di-scicli-prima-per-pet-story.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2015/1427664056-1-la-scuola-vittorini-cataudella-di-scicli-prima-per-pet-story.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2015/1427664037-0-la-scuola-vittorini-cataudella-di-scicli-prima-per-pet-story.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2015/1427664056-1-la-scuola-vittorini-cataudella-di-scicli-prima-per-pet-story.jpg

Scicli - Sabato mattina alla scuola primaria Vittorini Plesso Cataudella, Festa con i bambini della II^ E , che si sono aggiudicati il primo posto in Italia, con la PetStory dal titolo “Alina la cardellina del nonno di Carmelo” del concorso “A scuola di Petcare®” – Come diventare amici per sempre”, la campagna educativa nazionale promossa da Purina, realizzata in collaborazione con Giunti Progetti Educativi, Scivac (Società Culturale Italiana Veterinari Animali da compagnia), FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) e con il patrocinio di ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani). Obiettivo di “A scuola di Petcare®” è quello di portare nelle scuole elementari italiane i principi dell’educazione PetCare per aiutare i bambini – e le loro famiglie – a conoscere le basi della corretta nutrizione, cura, conoscenza e rispetto degli animali da compagnia ed instaurare così con loro una relazione serena e responsabile. Durante l’incontro è stato proiettato un cortometraggio con i personaggi ideati dai bambini della II^E, cui hanno dato la voce proprio i bambini stessi. Il reportage, realizzato oggi a scuola dal regista Paolo Panzera , dell'esperienza vissuta dalla classe legata la progetto educativo sulla relazione uomo animale, ha dato voce ai bambini, agli insegnanti ed ai genitori. Presente alla cerimonia la responsabile editoriale di Giunti Progetti Educativi, Rita Brugnara. Orgogliose del successo la maestra Rossella Fadigati e la Dirigente Scolastica Marisa Cannata, consapevoli che il successo della II ^E è il successo di tutta la scuola e del lavoro quotidiano delle insegnanti e della Dirigente. La campagna educativa ha riscosso, anche quest’anno, un grande successo: circa 70.000 alunni coinvolti e più di 600 elaborati presentati dalle classi che hanno partecipato al concorso. L’edizione si è conclusa con l’assegnazione dei premi alle scuole che hanno interpretato in maniera più originale e interessante il tema della corretta relazione con i pet. Il primo posto è stato assegnato alla II^ E della scuola primaria “I.C.E Vittorini Plesso Cataudella” di Scicli. “Alina la cardellina del nonno Carmelo” è la storia di un uccellino davvero fortunato: adottato da nonno Carmelo, l’anziano signore oltre a prendersi cura amorevolmente di lei, insegna al nipote l’importanza del rispetto degli animali e il grande affetto che questi piccoli amici sono in grado di dare. La giuria ha deciso di premiare questa PetStory per l’originalità nella scelta dei protagonisti e la sensibilità dimostrata nell’apprendere e raccontare i principi PetCare, come l’importanza della corretta nutrizione, cura, conoscenza e rispetto degli animali da compagnia. E’ stata inoltre apprezzata la capacità dei bambini di utilizzare un linguaggio filmico e l’aderenza alle indicazioni fornite nel regolamento del concorso per costruire una sceneggiatura.



Didascalia foto 1: in ordine la maestre Mariella Ferro, la responsabile editoriale di Giunti Progetti Educativi, Rita Brugnara la maestra Rossella Fadigadi e la Dirigente scolastica Marisa Cannata

Didascalia foto 2: a sx le maestre Rossella Fadigadi e Mariella Ferro, a dx la Dirigente scolastica Marisa Cannata e la responsabile editoriale di Giunti Progetti Educativi, Rita Brugnara. Al centro i bambini della II E.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif