Attualità Modica 31/03/2015 10:18 Notizia letta: 1893 volte

Celebrato il Certamen Myticense

Al Garibaldi
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-03-2015/1427789952-0-celebrato-il-certamen-myticense.jpg&size=561x500c0

Modica - Tre giorni di intensa e febbrile attività hanno caratterizzato quest’anno la quinta edizione del Certamen Mutycense: nei giorni 27, 28 e 29 marzo Modica è stata invasa da un centinaio di persone, tra alunni e docenti accompagnatori provenienti da diverse scuole superiori della Sicilia (Ragusa, Vittoria, Catania e dintorni, Gela, Canicattì, Palermo e Messina) e di altre regioni d’Italia (Molise e Sardegna). La gara, promossa dall’indirizzo Classico e Scientifico dell’Istituto “Galilei-Campailla”, ha avuto l’alto patrocinio della Regione Sicilia e dell’ex Provincia Regionale di Ragusa, oggi Libero Consorzio, ma soprattutto ha potuto contare per la sua riuscita nel cospicuo sostegno del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, e della sua amministrazione, nonché del contributo della Banca Agricola Popolare di Ragusa.
La gara, nata nel 2011 da un’idea dei docenti del Campailla, proff. Michele Blandino e Vincenza Sigona, sotto la spinta dell’allora reggente Girolamo Piparo, si è svolta nel pomeriggio del 27 marzo presso il Palazzo degli Studi: i partecipanti si sono cimentati nella traduzione di brani tratti dal De Astronomia di Igino (1^ sezione), dalla Naturalis Historia di Plinio Senior e dagli Astronomica di Manilio (2^ sezione). Nella terza sezione invece la tematica ha riguardato il rapporto tra uomo e cielo attraverso una serie di testi della civiltà classica fino ad arrivare a coinvolgere il blog dell’astronauta Samantha Cristoforetti. Durante la gara i docenti accompagnatori hanno avuto la possibilità di visitare, sotto la guida della prof.ssa Chessari, membro fondatore dell’Associazione turistica Talìa, la città di Ragusa Ibla e l’immancabile laboratorio del cioccolato di Bonajuto.
Il 28 marzo, giorno successivo alla gara, mentre le sottocommissioni, coordinate per la quinta volta consecutiva dal prof. Emilio Galvagno, ordinario di Storia Greca dell’Università di Catania, erano impegnate a correggere gli elaborati, il numeroso gruppo dei partecipanti ha visitato il parco archeologico di Cava d’Ispica e nel pomeriggio è stata organizzata per loro un’edizione speciale di Vicolando per i quartieri di Modica a cura della Cooperativa Oltre la Luna.
Il momento clou della gara è stato però rappresentato dalla premiazione, che si è svolta il 29 marzo alle 10,00 presso il Teatro Garibaldi, alla presenza delle Autorità (sindaco, vicesindaco e Assessore alla P.I.), preceduto dalle relazioni della prof. Serena Bianchetti (ordinario di Storia Greca presso l’Università di Firenze) e del prof. Attilio Mastrocinque (ordinario di Storia Romana presso l’Università di Verona) e intervallato da una rappresentazione teatrale a cura di Marcello Sarta e Fatima Palazzolo su testo della prof.ssa Sigona, nonché dal violino della famosa artista Francesca Guccione. A concludere l’evento, consegnando i premi della terza sezione, è stata chiamata la regista modicana Alessia Scarso, per la prima volta protagonista in un evento ufficiale a Modica, dopo il successo del suo film “Italo”.
Ecco la lista dei premiati:
1^ sezione > Lomagno Giuseppe dell’Umberto I di Ragusa (1° classificato), Villani Cristofer del classico “Pagano” di Campobasso (2° classificato), Castorina Chiara del liceo Spedalieri di Catania (3° classificato).
2^ sezione > La Farciola Alessandro del classico “Pagano” di Campobasso (1° classificato), Di Natali Geraldina Ester del liceo Foscolo di Canicattì (2° classificato), Bellomo Salvatore Enrico del liceo Foscolo di Canicattì (3° classificato).
2^ sezione > Cacciatore Ilaria del liceo “Galilei – Campailla” di Modica (1° classificato), Di Rosa Gianmaria del liceo “Cutelli” di Catania (2° classificato).
I vincitori assoluti della seconda e della terza edizione accedono di diritto alla quarta edizione delle Olimpiadi classiche dal 12 al 15 maggio a Roma.
“Il Certamen” ha dichiarato il Dirigente Scolastico dell’I.I.S. Galilei – Campailla, alla sua terza esperienza di conduzione della gara “quest’anno è a tutti gli effetti un evento della città di Modica, appunto Mutycense, e vuole sempre più essere un momento di turismo culturale, oltre che di riscoperta dei classici e dei valori dell’umanità classica, in una città come Modica, così ricca di cultura”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg