Attualità Napoli 31/03/2015 17:01 Notizia letta: 1453 volte

Il percorso delle torri alla Bit di Napoli

Una “Sicilia insolita e inusuale”
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-03-2015/1427814206-0-il-percorso-delle-torri-alla-bit-di-napoli.jpg&size=667x500c0

Napoli - Entusiasmo e interesse per gli itinerari proposti dall’associazione Glocal nell’ambito del progetto “Il percorso delle Torri e delle Primizie” presentato all’interno della Borsa Mediterranea del Turismo che si è svolta nel fine settimana a Napoli.

Dagli itinerari “Archeo-bike” e “Archeo-bighe”, dedicati alla scoperta degli insediamenti archeologici e storici presenti sul territorio, agli itinerari “Agribike” e “Agribiga”, che consentono di entrare a diretto contatto con i produttori ortofrutticoli nelle loro aziende in campagna. Per chi ama i percorsi emozionali c’è l’itinerario “Gli odori della Contea”, tra Modica e Scicli per scoprire i monumenti barocchi patrimonio dell’Umanità e al tempo stesso visitare le aziende degli aromi e delle piante officinali. In alternativa si possono scegliere le “vie del latte”, per assaporare il buonissimo latte di capra, o quello d’asina o ancora quello appena munto dalle vacche in stalla, tra le balle di fieno, mentre gli amanti del trekking potranno lasciarsi affascinare tra i canyon naturali di Cava d’Ispica o lungo la costa di Santa Croce Camerina alla scoperta delle torri normanne del 1600 (Torre Vigliena, Torre di Mezzo, Torre Scalambri), una volta luoghi di avvistamento e difesa del territorio. E alla Bmt di Napoli è stato davvero un successo grazie all’interesse da parte dei numerosi tour operator, alcuni stranieri (perfino dal Giappone) rimasti affascinati dal nuovo modo di fare turismo rurale in Sicilia.

Il progetto promosso da Glocal e finanziato dalla Regione Sicilia nell'ambito del Psr Sicilia, ha infatti riscosso enorme successo, complice anche la degustazione dei prodotti tipici del territorio che hanno attirato visitatori e operatori di settore all’interno dell’ampio stand promozionale allestito esaltando le peculiarità dell’area del Sud Est siciliano, immaginando tra i verdi scenari rurali una passeggiata virtuale a piedi, in mountain-bike e con bici a pedalata assistita, o ancora a bordo delle bighe elettriche. Una “Sicilia insolita e inusuale”, già conosciuta dal vivo nei giorni scorsi dai partecipanti al primo educational tour del progetto, è stata così mostrata al grande pubblico specializzato della rassegna internazionale. Commenti positivi ed unanimi, quelli registrati in loco da Francesco Cannì e Simone Tumino, rispettivamente presidente e vicepresidente dell'associazione Glocal, a testimonianza della valenza dell’idea progettuale tesa a valorizzare una Sicilia ancora tutta da scoprire. “Il percorso delle Torri e delle Primizie” promosso dall’associazione culturale Glocal è finanziato dalla Regione Sicilia nell’ambito delle Psr Sicilia 2007/2013 - Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche – azione B”. Allo stand ha fatto visita anche l’assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg