Attualità Scicli 05/04/2015 00:51 Notizia letta: 3281 volte

L'occhio di bue fa risorgere il Gioia

Una Resuscita moderna
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-04-2015/1428187941-0-l-occhio-di-bue-fa-risorgere-il-gioia.jpg&size=667x500c0

Scicli - Un paio di minuti prima della mezzanotte la "telata" si è consumata.

Il drappo rosso che occludeva l'ingresso della chiesa di Santa Maria la Nova è sceso giù, mostrando la statua del Cristo Risorto.

La messa, officiata da don Antonio Sparacino, è iniziata alle 23,15, dando il via al rito del sabato, la Resuscita, che precede il momento più importante, l'uscita della statua dalla chiesa domenica alle 13. 

Quest'anno, a causa della parziale inagibilità della chiesa, alla cerimonia del deux ex machina da dietro l'altare principale della chiesa, si è preferito il rito meno famoso della telata.

Migliaia di persone hanno assistito alla Resuscita, accompagnata dall'occhio di bue, e da un effetto scenografico molto moderno. 

Redazione