Cronaca Vittoria 07/04/2015 00:33 Notizia letta: 1963 volte

A Vittoria si viaggia armati di mazze da baseball

Le aveva in auto un rumeno
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-04-2015/a-vittoria-si-viaggia-armati-di-mazze-da-baseball-500.jpg

Vittoria - Le Volanti del Commissariato di Polizia di Vittoria hanno effettuato controlli a persone e veicoli e nel corso di tali servizi hanno denunciato un giovane romeno V.P.D. di 30 anni. Quest’ultimo, alla guida di una Ford Focus, in zona stazione ferroviaria ha fatto insospettire gli Agenti ed è stato sottoposto a perquisizione personale e del veicolo. Subito svelati i motivi dell’irrequietezza; al lato del sedile sinistro, a “portata di mano”, una mazza da golf di ottima qualità. L’attrezzo, la cui destinazione naturale è l’esercizio di una sana pratica sportiva, a detta del romeno proprietario del veicolo, era finita li per caso. Infatti non ha saputo fornire alcuna spiegazione circa il suo possesso. Non può escludersi una provenienza illecita della stessa, come provento del delitto di furto. In ogni caso l’attrezzo, suscettibile di essere utilizzato per arrecare offesa alla persona è stato sequestrato poiché considerato alla stessa stregua di un’arma.
Un altro episodio simile al precedente è avvenuto in via Magenta all’incrocio con via Roma. Gli Agenti hanno notato confusione, si sono avvicinati ed hanno sventato una pericolosa lite che stava per degenerare tra due persone vittoriesi che vivono dirimpetto. Il motivo della lite problemi di parcheggio e di viabilità. Per affrontarsi, il più giovane si era armato di una consistente mazza da baseball e stava per aggredire il contendente. Gli Agenti lo hanno disarmato ed hanno sequestrato la mazza. Anche in questo caso colui che l’ha portata fuori dalla propria abitazione senza un motivo da ricondurre all’esercizio dello sport del baseball, ma come arma per aggredire un’altra persona, è stato denunciato all’autorità giudiziaria.
Nel corso di altri controlli effettuati a Scoglitti, sono stati segnalati due ragazzi di 16 anni; entrambi erano in possesso di circa un grammo di hashish ciascuno; sono stati segnalati alla Prefettura di Ragusa dove saranno successivamente convocati con i genitori per sostenere un colloquio che consenta di redimerli.

Redazione