Attualità Ragusa 13/04/2015 17:36 Notizia letta: 1721 volte

I 70 anni de La Sicilia, una mostra

A palazzo Zacco
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-04-2015/i-70-anni-de-la-sicilia-una-mostra-500.jpg

Ragusa - Una mostra fotografica e d’arte pittorica che esalta ancor di più il profondo legame tra il quotidiano “La Sicilia” e il territorio ibleo nella celebrazione dei suoi “primi” 70 anni di storia.

Un legame nato fin da subito, quello con il quotidiano, divenuto "insostituibile" (come rilevato dal prefetto Vardé) per l'intero territorio ragusano. Sabato pomeriggio l’inaugurazione della mostra organizzata dall’Accademia delle Belle Arti di Catania ed ospitata a Palazzo Zacco, sito patrimonio dell’Umanità, in sinergia con il Comune di Ragusa e la Soprintendenza di Ragusa. Alla presenza dei vertici del giornale, tra cui il dott. Domenico Ciancio Sanfilippo, Franco Bianca responsabile Pk Sud e il dott. Domenico Tempio, l’inaugurazione della mostra celebrativa con la partecipazione delle autorità iblee, a partire dal prefetto Vardè, il questore Gammino, il comandante dei Carabinieri, Fragassi, il comandante della Guardia di Finanza, Cavalli, il comandante della Polstrada Gaetano Di Mauro e naturalmente i padroni di casa, il sindaco Piccitto, l’assessore comunale alla Cultura, Campo, e la soprintendente Panvini. Una vera e propria festa dedicata al giornale che in provincia di Ragusa è guidato da Michele Nania e si avvale di decine di giornalisti e corrispondenti per raccogliere con tempestività le notizie del giorno in tutti i Comuni iblei. Non sono mancati i momenti emozionanti con i ricordi del veterano Giovanni Pluchino, storica colonna portante del giornale in provincia di Ragusa, per arrivare alle testimonianze delle nuove leve. Il giornale diretto da Mario Ciancio Sanfilippo, continua ad essere non solo punto di riferimento ma anche e soprattutto specchio della società siciliana offrendo lo sguardo, o meglio la visione quotidiana dei fatti. Una mission a cui si sono ispirati gli studenti e i docenti dell’Accademia delle Belle Arti di Catania che hanno realizzato bellissime opere dedicate ai monumenti, ai palazzi, agli ambienti del territorio ragusano. Un omaggio alla terra iblea dopo l’anteprima catanese della mostra, che gli allievi di pittura e fotografia, rispettivamente guidati dai professori Salvo Russo e Carmelo Nicosia, hanno voluto compiere esaltando il ruolo del giornale. Nelle opere vengono raffigurati e ritratti i simboli dell’area iblea, dai monumenti al cioccolato di Modica, al Nero d’Avola, dall’architettura ragusana al fiume Irminio, da San Giorgio alla manifestazione Ibla Buskers. Temi ed argomenti sempre al centro dell’attività giornalistica de “La Sicilia” che dalla carta al web continua ad informare i lettori con lo stesso spirito con cui è iniziata, 70 anni fa, questa straordinaria avventura. Durante la serata inaugurale è stata distribuita la pubblicazione speciale che racchiude articoli, foto, pagine riferite alla storia del giornale e contemporaneamente all’evoluzione della società siciliana negli stessi anni. La mostra è inserita tra le mostre di primavera del cartellone "Ragusa in fiore" promosso dall'Amministrazione comunale e sarà fruibile ad ingresso gratuito presso Palazzo Zacco (via San Vito, 158 a Ragusa) fino a sabato prossimo 18 aprile. Questi gli orari di visita: lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9 alle ore 13, martedì, giovedì e sabato dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg