Attualità Governo 14/04/2015 11:57 Notizia letta: 6478 volte

Il ministro Boschi è bella

In ricordo di Nilde Iotti e di Tina Anselmi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-04-2015/il-ministro-boschi-e-bella-500.jpg

Modica - Arriva a Modica l’avvocato Maria Elena Boschi. È una giovane (anzi giovanissima: 34 anni) che viene da Montevarchi, cittadina in provincia di Arezzo.
Nel governo del suo conterraneo Matteo Renzi ricopre la carica di Ministro per le Riforme Costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento.
Cosa succede il giorno che la Boschi arriva a Modica su invito della senatrice sciclitana Venerina Padua, come lei del Partito Democratico? Succede di tutto, a dire la verità, dal crollo del viadotto sull’autostrada Catania – Palermo alla novità legata all’esclusione della superstrada Ragusa – Catania dall’elenco di quelle strategiche per il Paese. E però, almeno su quella piazza virtuale che è Face Book (diventata, mi spiace dirlo ma sono più realista del re, la vera piazza dove gli iblei si incontrano e discutono) della Boschi si è scritto tanto, tantissimo, ma con riferimento quasi esclusivo al fatto che sia bella.
Ora, premesso che la Ministra è certamente una bella donna (di quella bellezza tipica dell’area di provenienza, di quella bellezza, insomma, che associa tratti gentili a sguardo penetrante, e seppure non certamente fornita di sexappeal, pur sempre un prototipo della bellezza potremmo dire botticelliana) a me, cittadino che pur sforzandomi di essere ottimista e contribuire, per quanto posso, alla crescita del Paese, cosa me ne può fregare se la Ministra Boschi sia bella oppure no? Appare evidente che a me interessa che la Boschi sia una buona ministra (mi basterebbe, di questi tempi, fosse anche solo sufficiente nello svolgere i compiti ad ella assegnati) e il fatto che sia anche bella può farmi solo piacere. Del resto non mi ricordo che di Nilde Jotti si discutesse il livello di beltà, come nemmeno di Tina Anselmi.
Ma quanto a me interessa ancora di più è il fatto che in una nazione che forse, nonostante siano trascorsi ora un bel po’ di anni dal 1860, non può ancora dirsi tale (e forse mai lo si potrà dire) attende di diventare moderna ed europea, si può avere una donna in orbita sulla stazione spaziale internazionale e perder tempo a discutere se Maria Elena Boschi sia bella oppure no? Capisco che certa stampa vive (letteralmente: ne vivono i giornalisti, i tipografi, i distributori) sul lato b di quell’attrice o sul decolleté di quella cantante, ma almeno sulle rappresentanti della classe dirigente (?) potremmo verificare se siano brave oppure no, e basta? E scrivo questo perché non vorrei che accada, come invece accade, che a parlar della fisiognomica della ministra dovessimo dimenticare che il suo capo ci sta massacrando. E in questo caso parlo da siciliano, con riferimento anche, e non solo, a quanto successo il giorno della visita modicana della bella Boschi.

Saro Distefano