Attualità Chiaramonte Gulfi 27/04/2015 12:27 Notizia letta: 2948 volte

14 poeti si sfidano a Chiaramonte

Terra Matta Poetry Slam
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-04-2015/1430130512-0-14-poeti-si-sfidano-a-chiaramonte.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-04-2015/1430130554-1-14-poeti-si-sfidano-a-chiaramonte.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-04-2015/1430130512-0-14-poeti-si-sfidano-a-chiaramonte.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-04-2015/1430130554-1-14-poeti-si-sfidano-a-chiaramonte.jpg

Chiaramonte Gulfi - 14 poeti provenienti da tutta la Sicilia Orientale si sono sfidati ieri sera a Chiaramonte Gulfi durante la seconda edizione del “Terra Matta Poetry Slam”, gara di poesia performativa riconosciuta dalla Rete Italiana “Murazzi Poetry Slam” di Max Ponte.

Una vera e propria sfida a colpi di poesia, una sana competizione fra autori con in palio un biglietto aereo per Torino messo a disposizione dagli organizzatori: il vincitore, infatti, parteciperà di diritto alla finalissima del 26 giugno che si svolgerà nel capoluogo piemontese. Ha vinto la tappa chiaramontana, svoltasi ieri sera a partire dalle ore 19.30 nei locali della sala ex giudice di pace, il poeta siracusano trentaquattrenne Salvatore Randazzo. Ha organizzato l’evento il poeta chiaramontano Paolo Gulfi, già vincitore della tappa Ragusana, coadiuvato da Sergio D’Angelo, patron del VII Concorso nazionale di poesia “Chiaramonte Gulfi città dei Musei”. La Rete “Poetry Slam”, infatti, ha numerose adesioni in tutta Italia e in Sicilia sono state organizzate tre tappe: Catania, Ragusa e Chiaramonte. Come si diceva, alla tappa chiaramontana hanno partecipato 14 poeti provenienti da tutta la Sicilia, in particolare dalla zona sud-orientale, da Catania a Enna, passando anche per Siracusa, Vittoria e Modica. Presente alla manifestazione, l’assessore alla cultura Laura Turcis che ha dichiarato: “Sono felice di darvi il benvenuto e di sostenere questa iniziativa originale. La poesia è una delle più alte espressioni dell’animo umano”. Paolo Gulfi ha “sacrificato”, la sua parola leggendo “L’urlo” di Allen Ginsberg. Poi, via alla gara che si è svolta seguendo un rigido protocollo: tutti i poeti hanno avuto a disposizione 3 minuti per declamare e interpretare le proprie poesie. La giuria, scelta a sorteggio fra il pubblico, ha votato di volta in volta per il proprio poeta preferito. Una volta formate le coppie di poeti sfidanti (anch’esse scelte a sorteggio), è partito il classico meccanismo di gara prima disputando i sedicesimi, poi gli ottavi, i quarti, la semifinale e, infine, la finale. Hanno partecipato Claudia Di Stefano, Salvatore Randazzo, Elisa Irene Anastasi, Elio Provitina, Annalisa Distefano, Marco Nicosia, Arianna Puma, Fabio D’Angelo, Jo Sallemi, Alessandro Puglisi, Simona Cannata Di Gabriele, Paola Puzzo Sagrado, Nunzio Cartalemi e Federica Farnisi. Si sono disputati il terzo e il quarto posto (quella che in gergo calcistico potremmo definire “finalina”) Elio Provitina da Enna, che si aggiudica il quarto posto e Fabio D’Angelo da Catania che si piazza terzo. La finale, invece, si è disputata fra la ragusana Paola Puzzo Sagrado, arrivata seconda e Salvatore Randazzo, vincitore per acclamazione di questa seconda edizione e che, di diritto, andrà a Torino per disputare la finale nazionale. Salvatore Randazzo ha già alle spalle una pubblicazione, “L’orchestra di Bacco”, edito da Acquaria e diversi lavori in auto publishing. Quest’anno, inoltre, la seconda edizione del “Poetry Slam” ha portato anche un’altra novità: tutte le poesie della serata, infatti, saranno pubblicate in un e-book disponibile in tutti gli e-book store italiani. L’intera serata, inoltre, verrà trasmessa in podcast su Radio Tele Locale.

Irene Savasta