Appuntamenti Comiso 02/05/2015 22:06 Notizia letta: 2234 volte

Agricoltura biologica, una giornata formativa

Il 6 maggio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-05-2015/agricoltura-biologica-una-giornata-formativa-500.jpg

Comiso - L’agricoltura biologica in Sicilia esiste dal 1992 quando, con l’entrata in vigore della specifica normativa comunitaria, si è assistito alla conversione a questo sistema di coltivazione di numerose aziende tradizionali. Le politiche agricole europee da allora hanno fatto del biologico un tema centrale soprattutto alla luce del nuovo PSR 2014/2020. Sulle prospettive offerte dal nuovo programma, il Fondo Europeo per lo sviluppo rurale, il Ministero delle Politiche Agricole e l'Assessorato Regionale all'Agricoltura, con il sostegno di Banca Agricola Popolare di Ragusa e del Consorzio Multifidi, hanno promosso una giornata informativa che si terrà mercoledì 6 maggio p.v. presso il Centro Direzionale delle Imprese pmiRagusa Multifidi di Comiso in via L.Sciascia 98 (S.P. Comiso-Chiaramonte Gulfi).

L'incontro avrà inizio alle ore 9:00. Subito dopo la registrazione dei partecipanti, ad aprire i lavori sarà il presidente di pmiRagusa Roberto Biscotto. A seguire gli interventi di Biagio Dimauro dirigente responsabile UOS Comiso Centro Colture Protette, Francesco Giardina dirigente del Ministero delle Politiche Agricole, Rosa De Gregorio dell'assessorato regionale all'Agricoltura, Francesco Riva del Consiglio per la ricerca in Agricoltura, Silvio Balloni dottore di ricerca in ingegneria agraria e presidente dell'Ordine degli Agronomi e Giacomo Purromuto della società Syngenta. Le conclusioni saranno tratte da Rosaria Barresi e Calogero Ferrantello rispettivamente dirigente generale e dirigente del servizio VI dell'assessorato regionale all'Agricoltura.

“Oggi – spiega il segretario provinciale di pmiRagusa Andrea Providenza – la Sicilia è una delle regioni che vanta il maggior numero di basi produttive agricole con più di 8.000 aziende di produzione primaria, circa 500 imprese di trasformazione e oltre 170 mila ettari di territorio coltivato; da ciò la volontà di ospitare questo incontro che certamente sarà in grado di offrire importanti elementi di valutazione e di informazione sulle opportunità offerte dal Programma Europeo di Sviluppo Rurale per le coltivazioni biologiche”.

“Dal 24 aprile scorso – aggiunge il responsabile dell'area finanza agevolata di pmiRagusa Dario Sirugo - è possibile presentare le domande di agevolazione a valere sulla Misura 11 che garantisce sia la conversione all’agricoltura biologica di aziende agricole tradizionalmente intese, sia il mantenimento delle imprese già operanti nel settore. Su una dotazione complessiva di 210 milioni di euro, il bando ne destina 50 alle aziende che puntano alla conversione al biologico e ben 160 milioni a quelle che scelgono l’implementazione della propria attività nel comparto. La domanda va presentata entro il 15 maggio 2015 per via telematica utilizzando il servizio disponibile sul sito del portale SIAN (Sistema Informativo Agricolo Nazionale). PmiRagusa anche in questo caso mette a disposizione la propria struttura al fine di fornire tutto il supporto possibile per favorire un comparto, quello agricolo, che rappresenta il motore dell’economia della provincia di Ragusa, siciliana ed europea stessa”.

Redazione