Cronaca Ragusa 06/05/2015 11:32 Notizia letta: 3688 volte

Tentato furto alla scuola Collodi, arrestati due giovani

Hanno precedenti di polizia
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-05-2015/tentato-furto-alla-scuola-collodi-arrestati-due-giovani-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-05-2015/1430905114-1-tentato-furto-alla-scuola-collodi-arrestati-due-giovani.jpg&size=418x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-05-2015/tentato-furto-alla-scuola-collodi-arrestati-due-giovani-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-05-2015/1430905114-1-tentato-furto-alla-scuola-collodi-arrestati-due-giovani.jpg

Ragusa - Sventato un furto la scorsa notte dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ragusa e gli Agenti della Squadra Volanti presso l’istituto scolastico per l’infanzia “Carlo Collodi”, riuscendo a sventare un tentativo di furto e traendo in arresto due giovani ragusani poco più che ventenni, con vari precedenti penali e di polizia alle spalle. Si tratta di Alessandro e Salvatore Scatà, 23 e 21 anni.

L’intervento è partito a seguito di una segnalazione telefonica effettuata da due cittadini che avevano notato dei movimenti sospetti nei pressi dell’istituto scolastico.

Una volta giunti sul posto, i Carabinieri e la polizia hanno subito notato che una delle finestre perimetrali era stata scassinata. Inoltre, all’interno, ad una certa distanza, era visibile un fascio di luce proiettato da una torcia a led. Essendo quindi evidente che vi fosse un tentativo di furto in atto, i militari operanti hanno quindi deciso di intervenire.
Una volta entrati, senza farsi sentire dai malviventi, gli operanti hanno raggiunto l’aula dall’interno della quale provenivano i rumori indicatori della presenza dei due giovani, cogliendoli di sorpresa e riuscendo a bloccarli prima che gli stessi potessero mettere in atto alcun tentativo di fuga.
Il sopralluogo effettuato dalla Polizia Giudiziaria ha quindi permesso di appurare che i due malviventi avevano messo completamente a soqquadro i locali dell’istituto scolastico, scassinando armadi e cassetti a rovistando all’interno degli stessi alla ricerca di refurtiva di valore.
I due, che sono pertanto stati arrestati per tentato “Furto” aggravato, sono quindi stati condotti in caserma e, una volta espletate le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, Alessia La Placa, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Ragusa, in attesa dell’udienza di convalida.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg