Attualità Ragusa 07/05/2015 09:23 Notizia letta: 2020 volte

Ragusa. Archivio comunale. Il Comune riduce i servizi ai cittadini

In estate
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-05-2015/ragusa-archivio-comunale-il-comune-riduce-i-servizi-ai-cittadini-500.jpg

Ragusa - Frequento, da decenni, l’Archivio Storico del Comune di Ragusa. Lo faccio per le mie ricerche storiche. Trovo, ed ho sempre trovato, una pattuglia (ridotta all’osso) di dipendenti comunali che smentisce tutti i luoghi comuni sui dipendenti pubblici: efficienza, disponibilità, elasticità mentale, competenza. Lo dico, anzi lo scrivo, senza timore di smentita perché ho certezza che questo mio giudizio è condiviso da quanti – molto più numerosi di quanto si pensi – frequentano quell’ufficio comunale di via Giuseppe Di Vittorio.
Nell’ultima mia visita all’Archivio sono venuto a conoscenza che per tutto il periodo estivo, prima di andare, anche negli orari consueti, è consigliato telefonare. Potrebbe infatti non essere aperto tutti i giorni al pubblico quell’Archivio presso il quale studiosi di storia locale, studenti (soprattutto gli universitari laureandi con tesi di storia, economia, urbanistica, et cetera) e una folta pletora di tecnici (in numero non indifferente, ogni giorno, di ingegneri, geometri ed architetti per le ricerche legate a terreni ed immobili, fondamentali per il loro lavoro e per gli esiti delle pratiche dei loro clienti/committenti). Potrebbe subire una riduzione dell’orario di apertura, con consequenziale disservizio all’utenza. perché parte del personale attualmente impiegato all’Archivio Storico, potrebbe essere dirottato l’ufficio di InfoTourist a Ragusa Ibla.
Cosa bella, bellissima, a favore di quel flusso turistico di cui tanto discutiamo e poco facciamo. E poi ad Ibla, dove di turisti ne arrivano, da ogni parte del mondo.
E infatti l’Assessore Martorana (quello giovane dei due omonimi), delegato al Turismo, ha chiesto all’organigramma comunale di individuare dipendenti che sappiano parlare almeno l’inglese, che abbiamo “bella presenza” e anche “buona dialettica”, dimenticando che, tra i dipendenti individuati, nessuno dispone delle conoscenze linguistiche necessarie per le mansioni di informatore turistico, ancora meno delle capacità di espressione orale fluente necessarie all’attività di front office. Tutti hanno bella presenza (questo lo scrivo io, assumendomi la responsabilità dell’affermazione riguardo le signore, chè dei maschi non mi interessa nulla!) e tutti hanno una buona dialettica. Ma solo parlando l’italiano, è ovvio!!!
In sintesi, la decisione dell’assessore Martorana (che io non conosco ma che mi dicono essere giovane molto competente e fattivo) porterà per il periodo estivo alcuni dipendenti comunali in un ufficio di accoglienza turistica dove non potranno rendersi utili, loro malgrado, e al contempo l’Archivio Storico avrà seri problemi a mantenere a livelli sufficienti il loro importante (seppure non molto evidente) servizio alla collettività, quella dei cittadini, non dei turisti.
A me pare una scelta poco felice, a meno che non si voglia fare una bella figura davanti ai cittadini mostrando interesse e volontà di miglioramento nei servizi turistici, fondamentali, ça va sans dire, e però nel contempo ridurre servizi che solo all’apparenza sono di interesse minore, ma che agli esperti di amministrazioni locali appaiono invece estremamente importanti. Si spera possa, il Sindaco Piccitto, trovare soluzioni migliori per risolvere un problema la cui portata parrebbe non essere stata adeguatamente valutata.

Saro Distefano
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif