Appuntamenti Modica 25/05/2015 13:37 Notizia letta: 1560 volte

Margherita Spagnuolo Lobb a Modica

Il 30 maggio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-05-2015/margherita-spagnuolo-lobb-a-modica-500.jpg

Modica - Una bellezza che emerge dal dolore è una bellezza che insegna qualcosa, che dà senso alla vita. Questo è lo sfondo su cui Margherita Spagnuolo Lobb, psicologa, psicoterapeuta, direttore dell’Istituto di Gestalt HCC Italy di Siracusa, articolerà il suo incontro a Modica presso il Palazzo S. Anna, sede dell’Ente Liceo Convitto, sabato 30 maggio alle ore 18.00.
Rimasta affettuosamente legata alla città di Modica per aver qui iniziato la sua carriera di psicologa, Margherita Spagnuolo Lobb torna per presentare una tematica significativa e attualissima in un incontro aperto dove sarà possibile, oltre che ascoltare, confrontarsi grazie alle sollecitazioni da lei proposte.
Esiste una funzione del dolore nella bellezza? O una bellezza che contiene il dolore? E ancora: come è possibile salvarsi per l’odierna società “liquida” avendo il coraggio di stare con il dolore e non aspirando semplicisticamente alla bellezza? Come aprire il dolore alla bellezza? Come dal dolore può emergere la bellezza? Queste le domande che animeranno lo sfondo dell’evento. Accettare e attraversare il dolore è, secondo Margherita Spagnuolo Lobb, ciò di cui gli individui oggi hanno bisogno. L’attraversamento consapevole del dolore aiuta e prepara ogni individuo alla capacità di contenere la complessità della vita: a volte il dolore rimane tale e ritenuto fine a se stesso perché l’individuo non ne condivide tutte le vibrazioni che esso implica. Dice Margherita Spagnuolo Lobb che allora esso resta “dentro” come un motore che gira a vuoto, aumentando la sua forza impotente. A questa difficoltà di sentire e attraversare il dolore si aggiunge l’insensibilità verso il bisogno di radicamento dell’individuo che oggi si traduce a vari livelli: nella desensibilizzazione, nel disimpegno, nella difficoltà di gestire ogni forma di frustrazione e di delusione specie per le nuove generazioni. Margherita Spagnuolo Lobb mostrerà come in una società ”liquida” sia possibile recuperare dal dolore la bellezza, grazie, ad esempio, all’esperienza dell’ascolto, oggi non più scontata e mai come oggi carica della necessità di essere supportata dall’ascolto del proprio corpo grazie al quale si può sperimentare l’appartenenza, il radicamento, il senso profondo dell’essere - con.
L’incontro con Margherita Spagnuolo Lobb vuole rappresentare uno spazio di riflessione dove sarà possibile approcciare tematiche e contenuti spesso riservati in maniera troppo scontata agli addetti ai lavori. Sarà questa un’occasione dove l’esperienza dell’ascolto avrà modo di trasformarsi in un’esperienza di condivisione attraverso la guida sapiente di Margherita Spagnuolo Lobb, donna e terapeuta, attraverso la sua apertura accompagnata dal calore con cui porta avanti, nella sua professione come nella sua vita, la sua fiducia nell’essere umano.

Redazione