Attualità Chiaramonte Gulfi 25/05/2015 13:52 Notizia letta: 3101 volte

Concerto della banda Cutello a Chiaramonte

Per la Madonna delle Grazie
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-05-2015/concerto-della-banda-cutello-a-chiaramonte-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-05-2015/1432552031-1-concerto-del-coro-cutello-a-chiaramonte.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-05-2015/concerto-della-banda-cutello-a-chiaramonte-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-05-2015/1432552031-1-concerto-del-coro-cutello-a-chiaramonte.jpg

Chiaramonte Gulfi - Il corpo bandistico “Vito Cutello” si è esibito ieri sera in chiesa Madre in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria SS. delle Grazie. Un piccolo omaggio musicale, quello del corpo bandistico chiaramontano, supportato anche dal coro delle voci bianche dei bambini di quattro e cinque anni delle scuole dell’infanzia della cittadina montana, coadiuvati anche da alcuni bambini delle prime elementari. Il repertorio ha proposto brani originali per banda, marce sinfoniche e canti in onore alla Vergine, interpretati dai bambini e dal corpo bandistico. Direttore dell’ensemble, Paolo Scollo che, ad inizio concerto, ha dichiarato: “Anche in occasione di questa festa abbiamo deciso di proporre un concerto per rendere omaggio alla Madonna”. L’apertura è affidata alle note della marcia sinfonica “Magna Grecia” di Attilio Rucano. Subito dopo, si passa ai brani originali per banda: dalle atmosfere sognanti di “Ammerland”, celebre pezzo del compositore olandese Jacob De Haan, a “Air For Winds”, un delicatissimo brano composto dal belga André Waignein. Il corpo bandistico “Vito Cutello”, inoltre, ha reso omaggio al compositore e musicista Alfonso Matrella, che per anni è stato vicino agli ambienti musicali chiaramontani, con tre sue composizioni: “Biancospino”, “La cittadina” e “San Giovanni”. Il coro dei bambini, invece, ha interpretato alcuni brani tratti dal repertorio ecclesiastico mariano: “E’ l’ora che Pia”, “Mira il tuo popolo” e “Santa Maria del Cammino”. A fine concerto, il corpo bandistico ha donato ai bambini dei piccoli gadget ricordo. Il corpo bandistico “Vito Cutello” sarà impegnato domenica 31 maggio in occasione della festa di San Giorgio e si esibirà per il secondo anno consecutivo il 5 giugno in occasione della festa dell’Arma dei Carabinieri che si svolgerà a Ragusa.

Irene Savasta