Attualità Chiaramonte Gulfi

A Chiaramonte la Madonna va in salita

Maria Santissima delle Grazie

Chiaramonte Gulfi - Sono terminati ufficialmente ieri sera, intorno alle ore 20.10, i festeggiamenti in onore di Maria SS. delle Grazie. Il simulacro, infatti, è stato riportato in chiesa nel cuore degli Arcibessi, dove verrà riposto fino all’anno prossimo. Tantissimi i fedeli accorsi: la “salita” di quest’anno, infatti, ha riscontrato un notevole incremento di presenze rispetto agli anni precedenti: Chiaramonte, dunque, si conferma popolo mariano, estremamente devoto alla Vergine. I festeggiamenti ieri pomeriggio sono iniziati alle ore 18.00 con l’uscita del simulacro dalla chiesa Madre per effettuare il tradizionale “cuncursu”: giro del paese per “salutare” Chiaramonte e poi verso casa. Durante il tragitto per la chiesa d’appartenenza, il simulacro si è fermato due volte. La prima sosta è stata effettuata in periferia per permettere di inserire le corde e aiutare, in questo modo, i portatori ad arrivare fino in montagna. La seconda, invece, è stata effettuata nei pressi del cimitero per dare un attimo di tregua ai portatori e al pubblico con un po’ di limone rinfrescante. Da qui in poi, la salita verso casa non conosce sosta. Maria SS. delle Grazie arriva in pineta alle ore 19.55 ed è rientrata in chiesa alle ore 20.10, subito dopo il tradizionale “trasi e niesci”. Poco prima di “salutare” definitivamente i fedeli, padre Salvatore Vaccaro ha parlato ai presenti rivolgendosi loro con queste parole: “E’ stata una gioia vedere così tante persone oggi pomeriggio”. Poi, forse riferendosi ai recenti fatti di cronaca che hanno scosso la città, ha dichiarato: “Siate vigili. Evitate ogni tipo di male e incentiviamo il bene. Non lasciamoci rubare la speranza. Che Maria sia sempre nei nostri cuori”.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif