Appuntamenti Modica 04/06/2015 16:17 Notizia letta: 2160 volte

Torna Altarte a Modica Alta

Il 6 e 7 giugno
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-06-2015/1433427461-0-torna-altarte-a-modica-alta.jpg&size=500x500c0

Modica - Laboratori per il decoro urbano denominati Impronte Vegetal e Vlady Art, teatro, giochi e cibo di strada, concerti.
Questo il contenitore di intrattenimento pensato per la quinta edizione di Modica “AltArte”, che si terrà sabato 6 e domenica 7 giugno, è stata presentata, stamani, a Palazzo San Domenico nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, il sindaco, Ignazio Abbate, il presidente del Centro commerciale naturale Francavilla di Modica Alta, Paolo Failla, il direttore artistico del “Borgo degli artisti”, arch. Angelo Cannizzaro e il presidente del CTM, Francesco Frasca Polara.
Lo scopo è quello di animare il quartiere che può essere visitato con una bicicletta o una bigha elettrica.
I luoghi di riferimento sono San Giovanni, Santa Teresa, il Belvedere Pizzo e Passo Garaffa.
L’evento è stato preceduto da una campagna fotografica a cura di “Codominio fotografico” che in questi giorni ha tappezzato alcuni pannelli del centro storico e della frazione con foto che hanno come tema la campagna “Sostiene Modica Alta…” che sarà illustrata sabato 6 giugno alle ore 18.00 alla società operaria Carlo Papa.
Funzioneranno, come negli altri anni, i bus navetta per raggiungere la parte alta della città che avranno come luogo di raccolta e di arrivo C.so Nino Barone, baricentro e ex Foro Boario.
Il biglietto di andata e ritorno è di euro 1,50.
Per gli spettacoli e le dimostrazioni sono stati coinvolti gruppi di Cagliari, Roma, Palermo, Treviso, Lecce, Belgio, Giappone e Napoli.
“La quinta edizione di AltArte si muove nel segno della continuità, afferma il sindaco Ignazio Abbate, che è quello di attrarre quanto più visitatori possibili.
Noi sosteniamo questo sforzo nell’ottica di una rivitalizzazione dei quartieri della città che si raggruppano attorno ai centri commerciali naturali. Centri ai quali diamo un apporto economico considerato che la Regione Sicilia, dopo aver fatto la legge, li ha abbandonati al loro destino. AltArte si muove nella direzione di un lavoro sinergico tra l’amministrazione comunale e i centro commerciali naturali ben sapendo che le ricadute economiche che producono questi eventi sono a vantaggio di tutta la città”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg