Cronaca Modica 08/06/2015 00:30 Notizia letta: 2792 volte

Pena residua per un tunisino

Tratto in arresto
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-06-2015/1433716300-0-pena-residua-oer-un-tunisino.jpg&size=596x500c0

Modica - Nel primo pomeriggio di ieri la Polizia di Modica ha eseguito un provvedimento di revoca di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura della Repubblica di Ragusa nei confronti di un pregiudicato tunisino ormai da anni stabilito a Modica, AMARA Lotfi, di anni 30 con precedenti penali specifici in materia di droga e reati contro il patrimonio. Lo stesso che nel 2012, durante un periodo di detenzione domiciliare, veniva sorpreso dagli uomini del Commissariato di Polizia di Modica distante dalla sua abitazione e pertanto tratto in arresto per il reato di evasione, è stato giudicato e condannato ala pena di anni uno, che dovrà scontare in Carcere. Attualmente, Amara Lotfi che si trovava ristretto al regime degli arresti domiciliari per un altro furto commesso in un’abitazione di Modica, è stato ristretto dagli uomini del Commissariato di Modica al Carcere di Ragusa, ove sconterà la pena residua.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif