Giudiziaria Modica 08/06/2015 00:44 Notizia letta: 2555 volte

C'è un'inchiesta sul depuratore di Modica

Svolta nelle indagini
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-06-2015/1433717076-0-c-e-un-inchiesta-sul-depuratore-di-modica.jpg&size=834x500c0

Modica - Le indagini sul depuratore di contrada Fiumara a Modica si sono concluse. E si è a una svolta. Ci sarebbero diversi nomi sul registro degli indagati. L’accusa è di inquinamento ambientale. L’inchiesta, disposta dal procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, e affidata alla polizia provinciale di Ragusa, è stata indirizzata a fare luce sul funzionamento dell’impianto di depurazione, per appurare se sia rispondente al vero quanto da più parti denunciato sullo sversamento nell’ambiente circostante di liquami non trattati. Il tutto a danno della campagna, peraltro fortemente urbanizzata, di contrada Fiumara, nonché del torrente che da Modica sfocia in mare in territorio di Scicli. A soffrire, dunque, delle conseguenze del possibile inquinamento non sarebbe solo la splendida campagna modicana quanto pure i litorali sciclitani e di Modica, che a breve saranno presi d’assalto da autoctoni e da turisti.
I liquami, secondo le denunce, verrebbero immessi nell’ambiente passando solo per una griglia di trattenimento, utile a imbrigliare soltanto i corpi e gli oggetti più grossolani, ma di fatto non depurerebbe le acque. Video e fotografie sono state prodotte dalla consigliera Ivana Castello del Pd, dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Modica e dal Comitato del quartiere Fiumara. Quest’ultimo ha più volte sottolineato come la zona sia diventata invivibile, con aria malsana e la campagna ricoperta da melma.
Se in un primo tempo il sindaco, Ignazio Abbate, aveva assicurato quanto sostenuto sempre dalla Spm, che gestisce l’impianto, ossia il corretto funzionamento del depuratore se non per qualche giorno quando la troppa pioggia ad aprile ha creato dei problemi al depuratore facendo sversare i liquami nel circondario, in un secondo momento ha ammesso in qualche modo la presenza di problemi assicurando il massimo impegno per cercare di trovare una risoluzione definitiva.
Ma la consigliera Castello e i grillini hanno replicato che, stando ai loro monitoraggi sull’attività del depuratore, lo sversamento dei liquami non trattati sarebbe una prassi e non un’eccezione dovuta a un problema di saturazione dell’impianto per la pioggia abbondante che si era abbattuta sul territorio di Modica.

Valentina Raffa