Economia Ispica 12/06/2015 10:38 Notizia letta: 5791 volte

Gli americani vengono a studiare i pomodori a Ispica

Nell'azienda Agriblea
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-06-2015/1434098370-0-gli-americani-vengono-a-studiare-i-pomodori-a-ispica.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-06-2015/1434098589-1-gli-americani-vengono-a-studiare-i-pomodori-a-ispica.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-06-2015/1434098370-0-gli-americani-vengono-a-studiare-i-pomodori-a-ispica.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-06-2015/1434098589-1-gli-americani-vengono-a-studiare-i-pomodori-a-ispica.jpg

Ispica - L'azienda ispicese Agriblea, giovedì scorso, giorno 11 giugno ha avuto come ospiti un gruppo di 20 studenti dell’Università della Florida (USA) accompagnati dal loro docente Ph. D. Sims Charles dell’Univ. Della Florida e dal docente Ph. D. Riccardo Lo Bianco e dell’Università di Palermo – Dipartimento Scienze Agrari e Forestali.
Il gruppo, in viaggio di studio in Italia, è composto, in larga parte, da ragazze e ragazzi fra i 18 e i 22 anni, che studiano principalmente scienze dell’alimentazione e agraria; ma fra di loro vi sono anche studenti di marketing, economia e commercio, psicologia.
Per il viaggio di studio in Sicilia, per la provincia di Ragusa, è stata scelta Agriblea, per il suo alto livello di qualità nei processi produttivi dei pomodori biologici essiccati al sole.
Il gruppo di studio è stato accompagnato dal titolare dell’azienda Giorgio Agosta ha visitare, in primis, i campi di produzione biologica, poi si è passati al nuovo magazzino di lavorazione dei prodotti ed infine il campo di essiccazione dei pomodori biologici essiccati al sole.
Alla visita hanno partecipato anche giornaliste dei vari periodici locali, invitati per l’occasione, i quali hanno potuto intervistare i due docenti e vedere la curiosità e l’attenzione degli studenti durante la visita in azienda.
Il gruppo si è ritrovato poi assieme in un Break-lunch in azienda composto da prodotti tipici dell'azienda e del territorio ibleo, stuzzichini e pane casereccio condito con pomodori secchi, ricotta e formaggi, salsiccia secca, olive, focacce, accompagnati da una selezione di vini locali e acqua.
 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg